IlSoftware.it - Il sito italiano sul software

Sharp presenta il suo primo display OLED da 6,18 pollici ripiegabile su se stesso


Il produttore giapponese toglie il velo da uno schermo pieghevole, già installato su un prototipo di smartphone. La tecnologia pare già matura.


Durante un evento speciale svoltosi a Tokyo, Sharp ha presentato il suo primo display OLED ripiegabile su se stesso.
Lo schermo è stato descritto come parte integrante di un prototipo di smartphone e allo stato attuale l'azienda ne sta ancora valutando la commercializzazione.

Capace di gestire una risoluzione pari a 2992 x 1440 pixel, da 6,18 pollici e contraddistinto da un rapporto d'aspetto pari a 19:9, lo schermo Sharp è formato da un pannello touch e da un foglio polarizzatore. Può quindi essere sfruttato sin da oggi per sviluppare smartphone o dispositivi similari a patto che il produttore preveda la necessaria elettronica e installi una cerniera appropriata.


Il sistema di piegatura proposto da Sharp è stato concepito per proteggere il display da urti e graffi. I tecnici dell'azienda giapponese hanno inoltre fatto sapere che lo schermo potrà essere ripiegato su se stesso almeno 300.000 volte prima di evidenziare problemi a patto il raggio di piegatura non sia inferiore ai 3 mm.


Sharp, tornata di recente sul mercato globale degli smartphone, già realizza i suoi OLED curvi da 6,2 pollici per l'Aquos Zero, presentato in gennaio. Da verificare se la società intenda commercializzare lo schermo pieghevole da 6,18 pollici con il rapporto d'aspetto 19:9 o se preferisca orientarsi su un altro formato.


di Michele Nasi
IlSoftware.it - Il sito italiano sul software