IlSoftware.it - Il sito italiano sul software

In anteprima un assaggio della nuova interfaccia di Windows 10


Microsoft parla in anteprima della nuova interfaccia e del rinnovato menu Start di Windows 10. La data del debutto, previsto per uno dei prossimi feature update semestrali, non è stata ancora ufficialmente fissata.


Panos Panay, responsabile della divisione Windows Client di Microsoft, ha pubblicato su Instagram - nei giorni scorsi - un video che mostra in anteprima la futura interfaccia utente di Windows 10.
Dopo aver festeggiato il traguardo del miliardo di utenti a livello globale, raggiunto nei giorni scorsi, Microsoft ha così voluto anticipare alcune delle novità visuali che saranno presto introdotte nel suo sistema operativo.

Pubblicato in questa pagina, il breve video condiviso da Panay - dopo un'introduzione "nostalgica" - mostra un'interfaccia di Windows 10 più moderna con le icone fluent design.

Esplora file cambierà molto: allineandosi a quanto già visto nelle versioni di anteprima di Windows 10X, il file manager sarà sprovvisto di barra degli indirizzi e dell'area dei menu (ovviamente visualizzabili su richiesta) integrando servizi come Onedrive e Google Drive.

La nuova interfaccia - ne abbiamo parlato ampiamente - porterà al debutto un menu Start rinnovato, con le cosiddette "piastrelle" che saranno ancora presenti ma che saranno contraddistinte da un comportamento molto diverso rispetto ad oggi: Le piastrelle del menu Start di Windows 10 non moriranno: saranno diverse. E saranno certamente meno invasive e meno "inutili".

Proprio oggi Microsoft pubblica su Twitter un paio di immagini del nuovo menu Start di Windows 10. Anche in questo caso viene riassunta l'evoluzione del menu con la soluzione scelta dall'azienda di Redmond per i prossimi feature update di Windows 10.

Created by the @Windows design team, this animated clip illustrates a sliver of the #UX evolution and modernization of the Windows experience. Let us know what you think in the comments below! pic.twitter.com/s4SVXncLEo

— Microsoft Design (@MicrosoftDesign) April 6, 2020


Il rinnovato menu Start si presenta più pulito, con colori più uniformi, permettendo alle nuove icone di fondersi perfettamente con gli effetti acrilici del Fluent Design.
Sia della modalità scura che in quella chiara, la soluzione grafica diventa più ordinata e leggibile.
Il comportamento delle "piastrelle" dinamiche probabilmente cambierà (non è chiaro se Microsoft voglia renderle "meno animate"; si sa già che questo comportamento è stato rimosso in Windows 10X, versione del sistema operativo destinata ai dispositivi pieghevoli o dotati di doppio schermo). Certo è invece che le piastrelle di piccole e medie dimensioni non mostreranno più alcun testo: gli utenti potranno comunque identificare le applicazioni posizionando il mouse su ciascun riquadro.

I tecnici di Microsoft starebbero inoltre lavorando a una nuova versione del menu contestuale (quello che compare cliccando con il tasto destro), più coerente con tutto il sistema operativo.

L'aggiornamento dell'interfaccia utente di Windows 10 è stato ritardato per un bel po’ di tempo e adesso Microsoft ritiene che sia giunto il momento di "svecchiare" il suo sistema operativo.


di Michele Nasi
IlSoftware.it - Il sito italiano sul software