IlSoftware.it - Il sito italiano sul software

Evitare il caricamento dei plug-in in Mozilla Firefox



Sempre più spesso accade che società che sviluppano famosi software (come Microsoft, Apple o Google) aggiungano dei plug-in a Mozilla Firefox facendo così in modo che vengano automaticamente caricati ad ogni avvio del browser opensource.
Gli utenti di Firefox possono applicare un espediente che permette di impedire l'installazione automatica dei plug-in: non si tratta di una soluzione definitiva purtuttavia è l'unico meccanismo che al momento è possibile mettere in atto.

Utilizzando un normale editor di testo, si apra il file all.js, contenuto nella cartella \Mozilla Firefox\greprefs.
Andando alla ricerca della riga pref("plugin.scan.SunJRE", "1.3"); si troveranno alcune informazioni interessanti. Mettendo un commento (// ) in testa alla riga pref("plugin.scan.SunJRE", "1.3"); si inibirà, ad esempio, il caricamento del plug-in che consente il corretto caricamento e funzionamento delle applet Java presenti nelle pagine web. Le righe successive, se commentate, consentiranno di impedire il caricamento del plug-in di Adobe Reader, QuickTime e Windows Media Player.
Particolarmente interessante è la riga pref("plugin.scan.plid.all", true);: essa, se attivata, indica a Firefox di procedere al caricamento di tutti i plug-in indicati nella chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\MozillaPlugins del registro di sistema di Windows. Molti programmi aggiungono proprio nella chiave sopra citata un riferimento al proprio plug-in affinché venga automaticamente caricato ed abilitato all'avvio del browser di Mozilla.

Non è consigliabile disattivare completamente (commentando la riga corrispondente) il caricamento dei plug-in attraverso i riferimenti posizionati nel registro di Windows dal momento che, ad esempio, non verrebbero più visualizzati nemmeno i contenuti Adobe Flash.

Per impedire il caricamento di uno o più plug-in, quindi, sarebbe bene provvedere dapprima a creare una copia di backup dell'intera chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\MozillaPlugins, facilmente ripristinabile in caso di difficoltà quindi eliminare manualmente le sottochiavi corrispondenti ai plug-in da rimuovere.
Per effettuare il backup, basta cliccare con il tasto destro del mouse sulla chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\MozillaPlugins, scegliere la voce Esporta dal menù contestuale quindi salvare il file come .reg. Facendo doppio clic su tale file sarà possibile ripristinare la configurazione al momento in uso.


A questo punto, per fare in modo che uno o più plugin non vengano caricati in Firefox, basterà eliminare la corrispondente sottochiave con il prefisso @ quindi chiudere e riavviare il browser.


di Michele Nasi
IlSoftware.it - Il sito italiano sul software