Ricerca

mercoledì 28 settembre


Windows 10 cancella i programmi installati? Quando può accadere

di Michele Nasi (02/03/2016)

La cosa non è ancor'oggi molto nota ma, Windows 10 potrebbe cancellare qualche programma installato sul sistema non appena si andrà ad applicare un aggiornamento.

Windows 10 non elimina alcuni dei programmi installati nel momento in cui venisse applicato un qualunque aggiornamento ma soltanto allorquando si applicasse una build più recente.
In altre parole, se cambia il numero di versione di Windows 10 (facilmente verificabile premendo la combinazione di tasti Windows+R quindi digitando winver nella casella Apri), allora è possibile che Windows 10 cancelli i programmi installati.
L'intervento, ovviamente, non riguarderà tutti i programmi ma potrebbe concentrarsi su alcuni software considerati incompatibili o valutati come fonte di possibili problemi in Windows 10.

Windows 10 cancella i programmi installati? Quando può accadere

Aggiornamenti che in Windows 10 possono provocare l'eliminazione di qualche programma sono, ad esempio, il November Update (conosciuto anche con l'appellativo di Fall Update o Threshold 2), rilasciato a novembre 2015, oppure Redstone (Microsoft lo distribuirà in estate).
Oltre al November Update (che porta Windows 10 alla build 1511; vedere winver) e a Redstone, possono sortire lo stesso effetto quegli aggiornamenti che appunto cambiano il numero di versione del sistema operativo.
Tali aggiornamenti sono considerati come vere e proprie nuove versioni di Windows 10, forieri di molte novità e funzionalità aggiuntive.

Come parte del processo di aggiornamento alla nuova versione di Windows 10, il sistema operativo copierà i file modificati o rimossi, relativi alla precedente installazione, nella cartella \Windows.old.

A meno che non si cancelli la cartella \Windows.old, ad esempio utilizzando l'utilità di sistema Pulizia disco (Recuperare spazio in Windows 10 dopo l'aggiornamento Fall Update), la precedente build di Windows 10 potrà essere ripristinata entro 30 giorni dall'installazione del più recente aggiornamento.

Prima di installare i più importanti aggiornamenti per Windows 10

Prima di installare i più importanti aggiornamenti di Windows 10, quelli che fanno balzare in avanti il numero di versione (verificabile con il comando winver), è consigliabile esportare la lista completa dei programmi installati sul proprio sistema.

Una buona idea potrebbe essere quella di scaricare ed eseguire il programma gratuito MyUninstaller, sviluppato da Nirsoft.
Per scaricarlo, suggeriamo di digitare myuninstaller nirsoft download nella casella di ricerca di Google, cliccare sul primo link restituito quindi cliccare su Download MyUninstaller - Add / Remove Alternative quasi in calce alla pagina del sito Nirsoft.

Windows 10 cancella i programmi installati? Quando può accadere

Dopo aver avviato MyUninstaller cliccando sul suo eseguibile, suggeriamo di fare clic sul menu View quindi scegliere HTML Report - All items.
Il programma produrrà un file HTML che verrà automaticamente aperto con il browser configurato come predefinito (per esportarlo basterà cliccare su File, Salva).
Tale resoconto contiene una lista con l'indicazione di tutti i programmi attualmente installati sul sistema.

Quali programmi elimina Windows 10 e perché?

Se un programma fosse noto per causare problemi con Windows 10, contenesse bug o, semplicemente, non risultasse pienamente compatibile con il più recente sistema operativo Microsoft, questo potrebbe essere eliminato.
L'obiettivo potrebbe essere quello di proteggere gli utenti finali rimuovendo applicazioni ormai datate che possono rappresentare solo un rischio.

Microsoft non si è espressa sul comportamento tenuto da Windows 10 nella rimozione delle applicazioni. Al momento, quindi, non è possibile stilare un elenco completo delle applicazioni eventualmente coinvolte nell'"epurazione".

Come risolvere?

Dopo l'installazione di un aggiornamento importante per Windows 10, se si realizzasse che un'applicazione fosse stata rimossa, si potrà reinstallarla manualmente.

Il report generato con MyUninstaller agevolerà l'operazione di verifica, alla ricerca dei programmi che fossero stati eliminati.

Se si avesse bisogno di eliminare il programma rimosso, si dovrà semplicemente reinstallarlo.
Nel caso in cui si avesse bisogno di recuperare dei file necessari per il funzionamento dello stesso programma, si potrà accedere al contenuto della cartella \Windows.old.

Dopo aver ripristinato il programma d'interesse nella locazione originaria, si potrà accedere alle cartelle \Windows.old\Program files e \Windows.old\Program files (x86) copiando i file dalle directory delle varie applicazioni.
Le impostazioni di molti programmi sono recuperabili dalla cartella \Windows.old\Users\NOME_UTENTE\AppData e dovranno essere copiate nelle corrispondenti cartelle \Users\NOME_UTENTE\AppData.

Articolo seguente: Scoprire chi è collegato alla rete WiFi e gli indirizzi IP dei client
Articolo precedente: Ibernazione Windows 10, ecco come aggiungerla
9432 letture
Ultimi commenti
inviato da combul > pubblicato il 18/09/2016 15:25:12
Bhè mi pare ce ne sia abbastanza da proporre un'aggiornamento da integrare qui:http://www.istitutomajorana.it/passare-linux/index5.html
inviato da Marino R > pubblicato il 17/09/2016 15:40:01
Appena ricevuta la proposta di aggiornare Windows 7, ho accettato senza pensarci due volte, pensando se windows 7 funziona così bene...windows 10 sarà anche molto meglio e mai l'errore fù più grande per il fatto che una volta installato il nuovo Sistema Operativo, ho capito che si prende il controllo totale di questo senza chiedere alcun permesso. Aggiornamenti improvisi, accendendo il pc mi ritrovo lo schermo nero e senza la possibilòità di accedere neanche al BIOS. Sicuro che il Sistema fosse stato daneggiato in qualche modo, mi stavo preparando per la formattazione del HD ...ma nel frattempo il Sistema si è avviato con la communicazione che son stati aggiunti degli aggiornamenti ??? Per default, mi ha cancellato dei programmi senza alcun problema ( come ad esempio , l' inocuo CCleaner, Ashampoo Studio, Office 2007 ) e vari altri programmi che adesso non mi ricordo più. Non volendo che interagisse più con gli aggiornamenti ...ho appreso che questa operazione è impossibile il che mi ha fatto capire che Windows 10 PRETENDE il controllo assoluto della macchina. Nei commandi di esecuzione dei programmi che volevo fossero di default, ho speso tantissimo tempo ma ad ogni aggiornamento, regolarmente erano sovrascritti dai programmi decisi di Windows e la storia si ripete ad ogni aggiornamento, un incubo e snervattura. L' invadenza di Cortana (che non si può disinstallare) è sorprendente e lo stesso discorso vale anche per il nuovo browser EDGE (che odio a morte) ...perchè sempre attivo in background. Riepilogando ...il mio parere è che Windows 10 ...è un flop totale che farà migrare la gente a Sistemi meno invadenti (come Linux). Il futuro di questo Sistema avrà breve durata ed ègiusto che sia così, dato che al posto di portare dei miglioramenti...porta solamente tutto il contrario. Come visto dai commenti, non sono l'unico ad avere questi problemi e credo che sia giusto cercare di dare un estremo saluto a Windows....
inviato da gigi50 > pubblicato il 08/03/2016 20:44:01
Grande idea! Windows mi disinstalla i programmi e la soluzione è "puoi sempre reinstallarlo" E se io lo usassi per lavoro? Se dovessi proprio quel giorno fare una demo ad un cliente? E del comando winver che me ne faccio se non so la build dell'aggiornamento che vado ad installare. Credetemi, ora non posso per ragioni di lavoro, ma appena riuscirò, manca poco, passo a Linux e bye bye Windows.
inviato da Franco L. > pubblicato il 03/03/2016 18:13:49
A me è successo!! Eliminati CPU-Z e CCleaner, e credo di essere in buona compagnia: https://www.reddit.com/r/Windows10/comm ... _software/
inviato da G Coter > pubblicato il 03/03/2016 16:01:02
Assolutamente NO; io sono passato da windows 8 a windows 10 e tutti i miei programmi sono rimasti al loro posto. Mi ha cancellato solo due vecchissime App, che non potevo più tenere.
inviato da underscore > pubblicato il 03/03/2016 10:20:34
Citazione: E' stato deludente che Microsoft, prima di lanciare windows 10, non avesse testato per bene il funzionamento
Per forza..hanno eliminato i testing team e quel poco di testing interno che viene fatto lo fanno gli sviluppatori stessi. Ormai i tester sono gli utenti ma è un modello di sviluppo che non funziona e lo dimostrano tutti questi problemi ciclici ad ogni aggiornamento. O meglio, funziona per le loro tasche ma NON a livello di qualità del prodotto
inviato da prince911 > pubblicato il 03/03/2016 10:07:56
E' vero. A me è capitato con l'aggiornamento di dicembre, quando sparirono da pannello di controllo PDF-Xchange Viewer e Ashampoo burning studio. Mi toccò cancellare tutte le tracce manualmente e reinstallare i programmi. Poi -almeno fino ad oggi- non mi è più capitato. Penso -ma non ho trovato risposte in Microsoft- che siano problemi di assestamento di wiindows 10. Ad agosto, quando transitai in windows 10, il problema era degli antivirus, che ogni tanto si bloccavano. Allora, i produttori del software antivirus, mi assicurarono che stavano lavorando per rendere compatibili con windows 10 i loro prodotti. E' stato deludente che Microsoft, prima di lanciare windows 10, non avesse testato per bene il funzionamento
inviato da 5GHz4004 > pubblicato il 02/03/2016 20:53:21
:cattivo: sembra la cosa più idiota che abbia partorito microsoft dai tempi del secure boot ci stiamo avvicinando sempre più all'alba in cui il windows si ridurrà ad eseguire solo app e solo facebook, whatsapp, e fruit ninja


Leggi tutti i commenti

Commenta anche su Facebook
Link alla home page de IlSoftware.it

P.IVA: 02472210547 | Copyright © 2001 - 2016

PRIVACY | INFORMATIVA ESTESA COOKIES | Info legali | Pubblicità | Contatti | Storia | Supporta | Credits

Segui i nostri Feed RSS de IlSoftware.it Segui i nostri Feed RSS