3491 Letture
Accordo tra Open Fiber e Wind Tre per commercializzare servizi di connettività ultrabroadband nelle aree bianche

Accordo tra Open Fiber e Wind Tre per commercializzare servizi di connettività ultrabroadband nelle aree bianche

Dopo le intese con Tiscali e Vodafone, Open Fiber mette in cascina l'importante accordo con Wind Tre relativamente alla copertura delle aree bianche del Paese (cluster C e D).

Dopo gli accordi siglati con Tiscali (che ha già avviato la commercializzazione del servizio Tiscali: da oggi fibra ottica FTTH in 70 comuni sui quali insistono aree bianche. La lista completa) e Vodafone (Open Fiber e Vodafone si accordano per portare la banda ultralarga nelle aree bianche), Open Fiber sigla un'importante intesa con Wind Tre per avviare la vendita del servizio di connettività a banda ultralarga nelle "aree bianche" del Paese.

Open Fiber e Wind Tre avevano già in essere una partnership relativamente alle 271 città nelle quali la società compartecipata da Enel e Cassa Depositi e Prestiti sta facendo investimenti in autonomia, usando risorse proprie.

Da oggi la collaborazione con Wind Tre viene estesa ai 7.635 comuni d'Italia in cui insistono aree bianche o "a fallimento di mercato" (cluster C e D).


Accordo tra Open Fiber e Wind Tre per commercializzare servizi di connettività ultrabroadband nelle aree bianche

Il direttore marketing e commerciale di Open Fiber, Simone Bonannini, ha sottolineato che "l'ampliamento dell'accordo strategico con Wind Tre conferma la validità del modello wholesale only di Open Fiber che consente a tutti gli operatori di accedere a parità di condizioni ad una rete moderna, veloce ed efficiente su cui possono essere commercializzati servizi evoluti anche nelle aree più difficilmente raggiungibili e meno densamente popolate del Paese".

Bonannini conferma che ad oggi sono 70 i comuni delle cosiddette "aree bianche" (zone in cui nessun altro operatore ha mai fatto investimenti per l'ultrabroadband) in cui Open Fiber ha reso disponibile l’infrastruttura per l’attivazione di servizi interamente in fibra, grazie all’iniziale fase promozionale di sperimentazione.


Gianluca Corti, chief commercial officer di Wind Tre, descrive l'accordo appena raggiunto come "un passaggio molto importante per il superamento del digital divide nei piccoli centri e nelle zone meno abitate del Paese".

Nell'articolo La fibra Open Fiber 1 Gbps arriva in altre città d'Italia: l'elenco completo, sempre aggiornato, riassumiamo l'evoluzione della copertura della rete di Open Fiber nelle 271 città toccate dal piano di sviluppo dell'azienda presieduta da Franco Bassanini e guidata da Elisabetta Ripa.
Nell'articolo Fibra ottica nelle aree bianche: cantieri Open Fiber aperti in circa 1.200 comuni d'Italia, invece, lo stato dei lavori relativamente al progetto di copertura orchestrato da Infratel incentrato sulle aree bianche.

Accordo tra Open Fiber e Wind Tre per commercializzare servizi di connettività ultrabroadband nelle aree bianche