11962 Letture
Alternativa alla PEC: tNotice, raccomandata elettronica con pieno valore legale

Alternativa alla PEC: tNotice, raccomandata elettronica con pieno valore legale

tNotice e Tiscali presentano un'alternativa approvata dal Ministero per l'invio di email certificate in alternativa alla PEC. Ecco come funziona la raccomandata elettronica.

Il tema della posta elettronica certificata (PEC) è sempre caldissimo in Italia: il mercato è in continua crescita con la PEC che viene sempre più attivata non soltanto da aziende e professionisti ma anche dai privati: Attivare la PEC non è solo cosa di professionisti e aziende. Crescono anche i privati.

Tiscali, con il preciso intento di offrire soluzioni digitali innovative e, allo stesso tempo, semplici, avvia un'interessante partnership con tNotice, azienda giovane e dinamica, per proporre la cosiddetta raccomandata elettronica.

La soluzione offerta da Tiscali e tNotice vuole colmare le lacune della raccomandata tradizionale e della PEC proponendosi come un servizio acquistabile al bisogno (non dev'essere versato alcun canone annuale) e compatibile con gli account email di qualunque provider.


Alternativa alla PEC: tNotice, raccomandata elettronica con pieno valore legale

La raccomandata elettronica, nella forma presentata da Tiscali e tNotice, garantisce pieno valore legale sulla base dell'autorizzazione ministeriale ottenuta (AUG/3432/2014) perché si inquadra nel concetto di "servizio elettronico di recapito certificato" ai sensi dell’art. 3 numero 36 del Regolamento dell’UE 910/2014 (EIDAS) e di quanto disposto dall’articolo 1 comma 1-ter del CAD (Codice dell'amministrazione digitale, D.lgs. 82/2005) che stabilisce "l'utilizzo di altro servizio elettronico di recapito certificato" alternativo alla PEC.

tNotice spiega che la raccomandata elettronica è un passo in avanti rispetto alla PEC perché non vincola gli utenti al versamento di un canone mensile o annuale; oltre a garantire le prove dell’avvenuto invio e dell’avvenuta ricezione di dati (come fa la PEC) offre una certificazione del contenuto della comunicazione (per mezzo del Certificato Postale Forense o CFP), allegati compresi, superando in questo modo anche il valore probatorio della stessa raccomandata cartacea con avviso di ricevuta di ritorno; si invia da web come una normale email; i destinatari possono utilizzare qualunque tipo di indirizzo di posta elettronica; indica se e quando il destinatario visualizza e legge il messaggio (la PEC garantisce solo la consegna dell'email).


tNotice può essere usata tra imprese, privati e pubblica amministrazione nonché per la notifica di qualunque tipo di documento, eccezion fatta per la comunicazione di atti giudiziari e di violazione al codice della strada.

Il costo è di 1 euro per l'invio di ciascuna raccomandata elettronica con ricevuta di accettazione senza ricevuta di consegna; per chi fosse interessato anche al CPF di consegna, il prezzo sale a 1,5 euro.

La pagina di riferimento su Tiscali è questa e sul sito di tNotice si possono trovare maggiori informazioni.

Alternativa alla PEC: tNotice, raccomandata elettronica con pieno valore legale - IlSoftware.it