mercoledì 16 marzo 2016 di Michele Nasi 2083 Letture

Amazon, riconoscimento facciale per inviare gli ordini

Amazon vuole fare di tutto per rendere l'invio di un ordine ancora più veloce ed immediato. Come si evince dall'analisi di un brevetto registrato dalla società di Jeff Bezos, in futuro Amazon potrebbe usare un sistema di riconoscimento facciale come strumento per autorizzazione una transazione online e, quindi, il pagamento di un oggetto.

Come spiegato nella descrizione del brevetto, in fase di conferma dell'ordine, Amazon chiederà di avvicinare il voto alla videocamera installata su PC o dispositivo mobile ed osservare un comportamento naturale.

Amazon, riconoscimento facciale per inviare gli ordini

Amazon, infatti, verificherà automaticamente che quella posta dinanzi alla videocamera non sia una foto. Il normale movimento palpebrale dovrebbe consentire ad Amazon di avere conferma che colui che ha trasmesso l'ordine è effettivamente chi dichiara di essere.


Secondo la società a stelle e strisce, il riconoscimento facciale fungerà da deterrente anche per coloro che, talvolta, usano gli account altrui per effettuare un ordine. Dal momento che il volto del proprietario dell'account è assolutamente necessario per autorizzare il pagamento, questo sistema dovrebbe prevenire qualunque uso non approvato.