1406 Letture
Facebook presenterà un visore indipendente per la realtà virtuale

Facebook presenterà un visore indipendente per la realtà virtuale

Non dovrà essere collegato al PC né sarà richiesto l'utilizzo di uno smartphone: il visore per la realtà virtuale Pacific di Oculus e Facebook permetterà a tutti di sperimentare la realtà virtuale.

Facebook starebbe lavorando a un visore per la realtà virtuale che costerà circa 200 dollari e che sarà lanciato sul mercato nel 2018.
Fonti vicine al social network confermano che con questa mossa Facebook conta di far sperimentare la realtà virtuale "alle masse": il nuovo visore Oculus VR, infatti, non dovrà essere collegato con un PC e non richiederà l'utilizzo di uno smartphone.

I dispositivi per la realtà virtuale hanno ricevuto, al momento, un'accoglienza tiepida lo scorso anno ma tutti gli analisti sono concordi nel sostenere che sarà il business del futuro; un mercato che viene valutato 75 milioni di dollari entro il 2021.

Facebook presenterà un visore indipendente per la realtà virtuale

Secondo Bloomberg, Facebook dovrebbe presentare il nuovo visore "autonomo" entro la fine di quest'anno per poi commercializzarlo nel 2018.


I portavoce di Oculus, società controllata da Facebook, hanno confermato che l'azienda sta lavorando su un prodotto innovativo anche se nessun dettaglio è stato svelato.

Stando alle indiscrezioni, il nome in codice del visore di nuova generazione sarebbe Pacific: sarà un dispositivo più compatto rispetto a Oculus Rift e più leggero rispetto al Gear VR.

Cuore pulsante del visore dovrebbe essere un processore Qualcomm Snapdragon 835: dal momento che la stessa società californiana ha mostrato molteplici applicazioni per la realtà virtuale basate sul suo SoC.