9318 Letture

Google blocca il download dei programmi inutili o dannosi

Finalmente Google ha preso una posizione netta per contrastare la diffusione di quei programmi che contengono al loro interno componenti inutili, spesso responsabili dei rallentamenti del sistema e di anomalie di vario genere, molto spesso caratterizzati da un comportamento che ricorda da vicino quello degli spyware.
Nell'articolo Come scaricare programmi gratuiti senza virus e malware avevamo preso in esame il problema evidenziando come, purtroppo, molti siti web che offrono software in download aggiungano componenti dannosi e talvolta anche pericolosi.

Google blocca i siti che contengono programmi potenzialmente pericolosi

Con un comunicato ufficiale, Google ha appena spiegato di aver applicato importanti modifiche al browser Chrome, al motore di ricerca ed al servizio AdWords.


Google Chrome. Il browser di Google, oltre al messaggio d'allerta che viene visualizzato non appena si tenta di scaricare un file potenzialmente dannoso, ora espone una finestra a sfondo rosso non appena si dovesse provare a visitare un sito web che incoraggia il download di software nocivi, inutili od indesiderati.

Motore di ricerca Google. Il motore di ricerca di Google, adesso, utilizza una serie di informazioni e segnali che consentono di smascherare i siti web che distribuiscono software contenenti componenti dannosi od indesiderati. Facendo leva su tali dati, Google riesce adesso ad eliminare dalle pagine dei risultati del motore di ricerca (SERP) i link meno affidabili.

AdWords. Il servizio di Google destinato agli inserzionisti diventa adesso più intelligente ed è in grado di rilevare gli annunci che invitano al download ed all'installazione di software potenzialmente pericolosi.


Agli editori, soprattutto coloro che lavorano online in maniera responsabile, Google consiglia di tenere d'occhio quanto riportato in Strumenti per i Webmaster (o Webmaster Tools). È proprio nel pannello di amministrazione di Strumenti per i Webmaster che Google informerà gli editori circa l'eventuale presenza di materiale considerato come potenzialmente dannoso per i lettori.

A questo punto resta da vedere come le modifiche appena apportate da Google vadano ad impattare su quei siti (purtroppo anche quelli dai nomi più altisonanti) che distribuiscono software gratuiti aggiungendo componenti superflui capaci di installare, a loro volta, elementi inutili e talvolta anche dannosi.

  1. Avatar
    Sampei Nihira
    22/03/2015 06:46:44
    Buongiorno. Oggi vi illustro in dettaglio questa nuova funzionalità nel vostro browser preferito. Ecco sotto che stò cercando di scaricare un estensione che permette il download da Youtube non dal Chrome Store: http://s21.postimg.org/603hjaqeb/image.jpg come potete notare si ottiene l'avviso dell'articolo. Ma io non ci stò e forzo l'installazione dell'estensione: http://s14.postimg.org/3qz9ijb3h/image.jpg sapete tutti che devo aprire la pagina web dell'estensioni e copiare/incollare l'estensione downloadata. Ma è lavoro inutile perchè Google non permette l'abilitazione dell'estensione: http://s22.postimg.org/iij5xbkfh/image.jpg Interessante notare che Google non disabilita le estensioni scaricate non dal web store ufficiale prima dell'ingresso della funzionalità citata dall'articolo. Ed adesso per i lettori il metodo per "aggirare" questo "blocco forzoso" . Occorre servirsi ovviamente di estensioni ufficiali. Tipo la nostra estensione Tampermonkey ed installare eventuali script suigeneris. Come mostra l'immagine sotto: http://s8.postimg.org/5loqsqdrl/image.jpg Ho provato e lo script funziona. Et voilà !!! Ovviamente tutto ciò di cui sopra solo per test. Lo scrivente non ha alcuna necessità di downloadare video con un browser che non usa e non è nemmeno installato nei pc, personali e non, usati.
  2. Avatar
    karl66
    26/02/2015 10:16:52
    Bene. Continuiamo così. Sempre "per la sicurezza", ovvio. Tra poco ci diranno anche cosa dobbiamo indossare la mattina! Poi, se viene filtrato anche materiale "scomodo" per qualcuno, pazienza, no? Tanto, a quanto pare, i più sono contenti. Quando ci sveglieremo da questo grosso incubo, ci accorgeremo che il sogno è diventato realtà.
Google blocca il download dei programmi inutili o dannosi - IlSoftware.it