2484 Letture

Il browser di Opera ai cinesi di Qihoo 360 per 600 milioni

La norvegese Opera ha rivelato che l'intesa con la "cordata" di imprese cinesi che prevedeva l'acquisizione dell'intera società per la somma di 1,2 miliardi di dollari è "sfumata".

Un accordo fra il "consorzio" cinese e l'azienda scandinava, tuttavia, c'è stato: Opera riceverà 600 milioni di dollari a fronte del "passaggio" di mano delle attività legate al suo browser, sia sul versante desktop che mobile. Resteranno invece di Opera gli asset legati all'advertising, al marketing, alle soluzioni per i dispositivi televisivi e ai videogiochi.

Il browser di Opera ai cinesi di Qihoo 360 per 600 milioni

L'operazione è guidata da Qihoo 360, società cinese nota per lo sviluppo e la commercializzazione di un eccellente software antivirus, tra l'altro anche piuttosto leggero oltre che molto efficace: Il miglior antivirus, l'outsider che non ti aspetti: 360 Total Security.


Opera, che negli ultimi tempi ha vissuto un periodo piuttosto travagliato, ha accolto con soddisfazione l'accordo appena raggiunto.

Il browser di Opera ai cinesi di Qihoo 360 per 600 milioni - IlSoftware.it