1712 Letture
L'Europa approva la legge per la protezione dei consumatori: autorità amministrative potranno bloccare i siti

L'Europa approva la legge per la protezione dei consumatori: autorità amministrative potranno bloccare i siti

Autorità nazionali indicate dai singoli stati membri avranno i poteri per disporre il blocco dei siti web e la sottrazione ai proprietari. Le nuove disposizioni, nate con i migliori intenti, sollevano non pochi dubbi.

Il Parlamento europeo ha appena approvato la nuova normativa per la tutela dei consumatori, conosciuta anche con l'appellativo Consumer Protection Cooperation.
Tra le varie disposizioni, la legge include anche una prescrizione - rivolta a tutti gli stati membri - per la designazione di un'autorità che avrà il compito di far rispettare le norme.
Questa stessa autorità nazionale avrà titolo per disporre il blocco dei siti web macchiatisi di qualche violazione senza dover passare al vaglio dei giudici.

I dubbi sono gli stessi che si sollevarono in Italia dopo l'entrata in vigore della famosa "delibera AGCOM" con cui l'autorità amministrativa ampliava di fatto i suoi poteri e diventava controllore e giudice in fatto di denunce in materia di violazione del diritto d'autore.

L'Europa approva la legge per la protezione dei consumatori: autorità amministrative potranno bloccare i siti

Le disposizioni europee prevedono quindi che le autorità individuate da ciascuno stato possano rivolgersi direttamente ai provider per richiedere le informazioni sugli intestatari di ciascun sito web, anche quando esse non fossero desumibili attraverso query WHOIS pubbliche.


In caso di violazioni, l'autorità potrà non soltanto richiedere il blocco del sito ma anche prenderne il pieno controllo.

La Consumer Protection Cooperation è nata con i migliori intenti (ad esempio per bloccare i siti che commercializzano merce falsa o rubata, che ingannano i consumatori, che pubblicano immagini non corrispondenti al vero, che non rimborsano i clienti aventi diritto,...) ma, con il trascorrere del tempo, si è trasformata in una normativa che - a detta di molti osservatori - potrebbe essere sfruttata per attività censorie, senza passare per il parere di alcun giudice.


Il testo completo della nuova legge è visionabile a questo indirizzo.

L'Europa approva la legge per la protezione dei consumatori: autorità amministrative potranno bloccare i siti - IlSoftware.it