14923 Letture
La fibra Open Fiber 1 Gbps arriva in altre città d'Italia: l'elenco completo

La fibra Open Fiber 1 Gbps arriva in altre città d'Italia: l'elenco completo

Open Fiber comunica che è stata avviata la commercializzazione dei suoi servizi di connettività in fibra ottica FTTH a 1 Gbps in altre città italiane. La connettività sarà ovviamente venduta da parte degli altri operatori di telecomunicazioni.

Open Fiber la società compartecipata in egual misura da Enel e Cassa Depositi e Prestiti, ha annunciato l'avvio della commercializzazione dei servizi di connettività in fibra ottica a 1 Gbps in diverse città italiane, sparse lungo tutta la Penisola.
L'infrastruttura proposta da Open Fiber è interamente in fibra ottica e si avvale della nuova dorsale ZION completata appena qualche giorno fa: Open Fiber presenta la sua dorsale Internet ZION: 200 Gbps per canale e oltre.

Open Fiber, come più volte ricordato, è un operatore wholesale only: ciò significa che non vende servizi in fibra ottica direttamente al cliente finale, ma è attivo esclusivamente nel mercato all’ingrosso, offrendo l'accesso a tutti gli operatori di mercato interessati. Gli utenti interessati non dovranno far altro che contattare un operatore che vende i suoi servizi di connettività appoggiandosi alla nuova rete Open Fiber, scegliere il piano tariffario e navigare ad alta velocità.


La fibra Open Fiber 1 Gbps arriva in altre città d'Italia: l'elenco completo

TIM al momento, com'è noto, non è della partita mentre la connettività Open Fiber viene commercializzata da Wind Tre, Vodafone, Fastweb e Tiscali oltre che - ed è questo il bello - da tanti operatori attivi localmente sul territorio.
A Milano, per esempio, i servizi di connettività Open Fiber sono commercializzati - oltre che da Wind Tre, Vodafone, Fastweb e Tiscali - anche da Fibra.City, Eleusi, Nexin; a Bologna e Perugia da Go internet (a Perugia anche da Tecnoadsl, Fibra.City e Connesi); a Torino anche da BBBell, I.S.I. Line e Sistemi H.S.; a Padova, Venezia, Cagliari, Bari, Palermo e Catania anche da Fibra.City.

Le città ad oggi raggiunte da Open Fiber sono le seguenti: Torino, Orbassano, Venaria Reale, Settimo Torinese, Grugliasco, Nichelino, Beinasco e Moncalieri; Milano, Opera, Rozzano, Buccinasco, Corsico, Cesano Boscone, Trezzano sul Naviglio, Settimo Milanese, San Donato Milanese, San Giuliano Milanese, Segrate, Pioltello, Vimodrone, Sesto San Giovanni, Bresso, Cornaredo, Monza e Cinisello Balsamo; Padova; Venezia e Mestre; Treviso; Udine; Genova; Bologna; Prato; Perugia; Pescara; Latina; Napoli; Bari; Cagliari; Sassari; Matera; Palermo; Catania.
Complessivamente saranno raggiunte 271 località italiane più o meno popolose (di recente Open Fiber aveva rivelato di aver aperto 150 cantieri: Copertura Open Fiber: aperti 150 cantieri in tutta Italia).


Gli investimenti di Open Fiber sulla realizzazione e sul dispiegamento della rete che offre connessioni FTTH a 1 Gbps agli utenti finali sono curati dalla stessa azienda e non hanno nulla a che vedere con il progetto "orchestrato" dal MISE e da Infratel Italia per portare la banda ultralarga nelle aree a fallimento di mercato: Banda ultralarga nelle aree bianche: ecco le tratte in corso di realizzazione.

Maggiori informazioni nell'articolo Fibra ottica a 1 Gbps: la presentazione della rete Open Fiber e delle offerte FTTH Fibra.City.

La fibra Open Fiber 1 Gbps arriva in altre città d'Italia: l'elenco completo