6868 Letture

Le Finanze francesi passano a Mozilla Thunderbird

La direzione generale delle pubbliche finanze francese avrebbe deciso di installare il client di posta elettronica Mozilla Thunderbird su ben 130.000 postazioni di lavoro. Lo riferiscono fonti d'Oltralpe che aggiungono come, a fianco del client e-mail opensource, sia stata abbinata la famosa estensione "Lightning", in grado di estendere il programma con funzionalità PIM (in particolare un calendario che consente di tenere nota di appuntamenti, scadenze ed impegni).

Le ragioni della scelta sembrano essere di costi e di gestione delle licenze d'uso. L'amministrazione francese avrebbe insomma preferito evitare di rinnovare le licenze d'uso relative ai software proprietari sinora impiegati guardando così all'alternativa offerta da Thunderbird.
Come strumento per la collaborazione (groupware) è stato adottato il software "OBM", sviluppato dalla francese Linagora.

Prosegue invece lo sviluppo di Thunderbird 3.0: la prima "Release Candidate" del prodotto potrebbe essere rilasciata già nel corso della prossima settimana.
Tra le novità più importanti, la funzionalità di archiviazione della posta elettronica che trae spunto da Google Gmail. L'utente potrà decidere di archiviare la posta in arrivo in qualunque momento, servendosi del tasto A o di un apposito pulsante visualizzato in capo ad ogni messaggio: in questo modo si potrà mantenere ordinata la propria casella di posta mettendo da parte le comunicazioni che non interessano più e che saranno automaticamente suddivise su base cronologica.

La terza versione di Thunderbird offrirà una funzionalità "autoconfig" che rinnova completamente il processo di configurazione degli account di posta. Se in passato la procedura passo-passo che guidava l'utente nella creazione di un account e-mail poteva essere considerata standard, oggi - mettendola in atto - si rischia di generare un account che necessita poi di ulteriori interventi manuali da parte dell'utente per poter essere reso funzionante. Si pensi, ad esempio, agli account IMAP oppure a quelli che utilizzando un server di posta sicuro. La nuova versione di Thunderbird viene incontro all'utente cercando di snellire l'operazione di configurazione di qualsiasi genere di account di posta. Un apposito database, inoltre, ospita già tutte le impostazioni necessarie per connettersi ad un account e-mail creato presso i principali provider Internet.


"Inedito" anche il "gestore attività" che si occupa di tenere traccia di tutte le operazioni compiute da Thunderbird 3.0 (i.e. invio e ricezione della posta, spostamento dei messaggi, eventuali errori presentatisi e così via).


La terza versione del client e-mail di Mozilla offrirà un nuovo motore di ricerca capace di interfacciarsi con tutte le schede ("tab") eventualmente aperte dall'utente. L'impiego delle schede in Thunderbird 3.0 è una caratteristica che allinea il client e-mail opensource al browser Firefox: su una scheda sarà possibile visualizzare la posta elettronica in arrivo su un dato account, su un'altra la rubrica dei contatti, su un'altra ancora pianificare il proprio lavoro. L'obiettivo del motore di ricerca è quello di identificare in modo efficiente tutti i messaggi contenenti informazioni correlate tra loro.

Grazie alla stretta collaborazione avviata con il team di sviluppo dell'estensione Lightning, la release finale di Thunderbird 3.0 potrebbe anche proporre funzionalità integrate di calendario.

Le Finanze francesi passano a Mozilla Thunderbird - IlSoftware.it