10248 Letture

LibreOffice e OpenOffice.org ormai su binari differenti

Michael Meeks, uno sviluppatore della suite LibreOffice oltre che uno degli ingegneri in forza presso Novell, ha voluto paragonare il codice alla base del funzionamento del prodotto opensource il cui sviluppo è seguito da "The Document Foundation" con quello di OpenOffice.org, pubblicato sui server dell'Apache Software Foundation.

Secondo Meeks, le differenze tra i due progetti sarebbero talmente evidenti e così ampie che sarebbe addirittura problematico scambiare del codice sorgente tra i due software. Alla luce dei diversi milioni di righe di codice che "fanno la differenza" tra i due progetti, il programmatore ha osservato che i contributi che saranno inviati all'Apache Software Foundation per il miglioramento di OpenOffice.org, molto probabilmente non "appariranno inevitabilmente ed automaticamente in LibreOffice". Meeks ritiene invece che in LibreOffice saranno portate solo quelle porizioni di codice che giustificheranno un tale sforzo. Ammesso che vi siano funzionalità meritevoli da essere trasportate nel progetto di "The Document Foundation", ha aggiunto.


Meeks ha spiegato che gli sviluppatori di LibreOffice hanno già rimosso dall'applicazione circa 526.000 righe di codice che contraddistinguevano OpenOffice.org aggiungendo approssimativamente 290.000 nuove linee, compreso un filtro per Lotus Word Pro, miglioramenti relativi al supporto VBA ed un nuovo filtro RTF.

A fronte dei dubbi circa l'impegno di Oracle nello sviluppo di OpenOffice.org e data la natura spiccatamente commerciale dell'azienda di Larry Ellison, LibreOffice è nata nel mese di settembre 2010 come "fork" della suite per l'ufficio entrata nel portafoglio di Oracle (ved. questo nostro articolo). Oracle non ha mai concesso l'uso del marchio OpenOffice.org alla fondazione (composta da un gran numero di programmatori che ha lavorato sulla suite) che ha promosso il debutto di LibreOffice. A giugno, dopo la migrazione a LibreOffice di molte distribuzioni Linux, Oracle ha deciso di donare il progetto OpenOffice.org all'Apache Software Foundation (ved. questa notizia).

LibreOffice e OpenOffice.org ormai su binari differenti - IlSoftware.it