2075 Letture
Linus Torvalds torna alla guida dello sviluppo del kernel Linux

Linus Torvalds torna alla guida dello sviluppo del kernel Linux

Dopo la pausa di un mese e mezzo il padre del kernel Linux torna al lavoro sulla sua "creatura": una prima conferma, seppur non dal diretto interessato, arriva dalla mailing list di Linux 4.19.

Il "padre" di Linux, l'autore della prima versione del kernel del "pinguino", Linus Torvalds non poteva restare troppo a lungo lontano dalla sua "creatura".
Così, dopo l'annuncio di metà settembre 2018 con cui comunicava di sentire il bisogno di prendersi un periodo sabbatico per migliorare il suo comportamento, Torvalds torna a guidare il team di sviluppo del kernel Linux.

L'annuncio è stato pubblicato nella mailing list di Linux 4.19 anche se la conferma da parte del diretto interessato non è ancora arrivata. Torvalds, inoltre, non dovrebbe apparire neppure durante l'atteso evento Open Source Summit Europe che ha appena preso il via in Regno Unito.

Linus Torvalds torna alla guida dello sviluppo del kernel Linux

Torvalds aveva pubblicamente ammesso la sua poca empatia nei confronti di alcuni membri della comunità di sviluppo e si era scusato del suo carattere che, probabilmente, ha indotto alcuni ad abbandonare il progetto e a non inviare più contributi relativamente al kernel Linux.


L'atteggiamento di Torvalds è sempre stato al centro di un acceso dibattito: da alcuni viene strenuamente difeso e viene giustificato con il desiderio di ottenere sempre il meglio dai programmatori che partecipano allo sviluppo del kernel. Altri invece lo hanno criticato definendolo troppo arrogante.

L'ideatore del kernel Linux, ormai sulla soglia dei cinquant'anni, ha comunque ammesso il suo carattere "spigoloso" e questo l'ha fatto diventare più simpatico agli occhi dei più.

Linus Torvalds torna alla guida dello sviluppo del kernel Linux