1342 Letture
Microsoft Defender ATP disponibile per la prima volta anche nelle versioni per Android e Linux

Microsoft Defender ATP disponibile per la prima volta anche nelle versioni per Android e Linux

La soluzione per la protezione dei sistemi aziendali diventa compatibile anche con i dispositivi Android e i sistemi Linux: l'obiettivo è offrire una linea di difesa a 360 gradi gestibile attraverso un unico pannello di controllo.

Microsoft Defender Advanced Threat Protection (ATP), la soluzione integrata per la sicurezza aziendale, da oggi abbraccia ufficialmente anche i dispositivi Android e i sistemi Linux.
Di recente Microsoft aveva eliminato il termine "Windows" per sottolineare come la sua soluzione ATP sarebbe diventato uno strumento capace di offrire una protezione a 360 gradi spaziando ben oltre i sistemi server e client basati sul sistema operativo dell'azienda di Redmond.

Su Android sono già disponibili diverse applicazioni antimalware (vedere Antivirus Android: no, non è affatto inutile): Microsoft entra in questo mercato in continua crescita proponendo un approccio in grado di affiancarsi al sistema di prevenzione e rilevamento delle minacce già adoperato in azienda.
Ed è un aspetto fondamentale perché alcuni malware, individuati in app Android malevole, usano tecniche avanzate per muoversi lateralmente e infettare altri dispositivi.


La prima preview pubblica di Microsoft Defender ATP per Android è scaricabile e installabile seguendo le indicazioni riportate in questa pagina.

Microsoft Defender ATP disponibile per la prima volta anche nelle versioni per Android e Linux

L'anteprima pubblica di Microsoft Defender ATP per Android offre protezione contro il phishing e le connessioni di rete non sicure poste in essere da app, siti web e applicazioni dannose. Gli amministratori possono inoltre limitare l'accesso ai dati aziendali da dispositivi considerati ''rischiosi'' e ricevere indicazioni sugli eventi e sugli avvisi in un'unica dashboard.

Microsoft Defender ATP disponibile per la prima volta anche nelle versioni per Android e Linux

Sempre oggi la versione destinata ai sistemi Linux esce dal fase di public preview è viene resa disponibile accanto alle versioni per Windows e macOS (vedere questa nota ufficiale).
Per il momento la versione per Linux supporta tutte le distribuzioni più recenti: RHEL 7.2+, CentOS Linux 7.2+, Ubuntu 16 LTS (e le successive release LTS), SLES 12+, Debian 9+, Oracle Linux 7.2.


Tutti gli amministratori di sistema che sono in possesso di una licenza valida di Microsoft Defender ATP for Servers possono disporre la configurazione dei dispositivi Linux con l'aiuto di Puppet od Ansible o comunque con qualunque altro strumento per la gestione della configurazione delle macchine Linux. Maggiori informazioni per l'impostazione dello strumento sono disponibili a questo indirizzo.

Microsoft Defender ATP sbarcherà anche su iOS ma il rilascio della prima versione di anteprima è programmato per i prossimi mesi (non è stata ancora condivisa una data certa). I tempi più lunghi sono quasi certamente dovuti alle limitazioni imposte da iOS che non permette ad applicazioni antimalware di terze parti di avviare una scansione sul contenuto dei dispositivi degli utenti.

Microsoft Defender ATP disponibile per la prima volta anche nelle versioni per Android e Linux