1846 Letture

OpenOffice rilascia la patch di sicurezza per la sua suite opensource

Il team di sviluppo di OpenOffice.org ha messo a disposizione la patch che consente di risolvere la pericolosa vulnerabilità di sicurezza recentemente scoperta nel famoso pacchetto opensource. Applicandola, si evita che la falla possa essere sfruttata da utenti malintenzionati per danneggiare il sistema: aprendo un file .DOC "maligno" con OpenOffice potrebbero essere infatti eseguite azioni potenzialmente dannose.
Tutti coloro che utilizzano versioni antecedenti, sono invitati ad aggiornarsi immediatamente ad OpenOffice 1.1.4 e ad applicare la patch risolutiva appena rilasciata. Non è stata invece ancora distribuita la patch destinata alla versione 2.0 beta: gli utenti di questa release di test di OpenOffice è bene provvedano ad installare la versione 1.9.95 (integrerà la patch e sarà a breve lanciata).
Gli utenti di OpenOffice 1.1.4 per Windows debbono scaricare, da una delle locazioni riportate in calce a questa pagina, il file denominato sot645mi.dll e posizionarlo nella cartella program della suite opensource. E' consigliabile creare una copia di backup della precedente versione del file.
Allo stesso indirizzo è possibile reperire il file correttivo destinato ad OpenOffice 1.1.4 per Linux (libsot645li.so), Mac OS X (libsot645mxp.dylib ), Solaris x86 (libsot645si.so) e Solaris Sparc (libsot645ss.so).

OpenOffice rilascia la patch di sicurezza per la sua suite opensource - IlSoftware.it