17042 Letture

Pidgin: personalizzare il comportamento del client di messaggistica

Coloro che vedono nei client di messaggistica istantanea ottimi strumenti per dialogare con collaboratori, colleghi, amici e parenti, possono orientarsi sulla più recente versione di Pidgin, programma opensource compatibile con numerosi sistemi operativi quali Windows, Linux e Mac OS X. Oltre ad essere un software "multipiattaforma", Pidgin è anche un client per la messaggistica "multiprotocollo": l'applicazione offre infatti la possibilità di connettersi contemporaneamente a più network. Ecco quelli supportati: AIM, Bonjour, Gadu-Gadu, Google Talk, Groupwise, ICQ, IRC, MSN, MySpaceIM, QQ, SILC, SIMPLE, Sametime, XMPP, Yahoo! e Zephyr. Grazie a Pidgin è quindi possibile colloquiare contemporaneamente con i propri contatti che utilizzino uno qualunque dei network di messaggistica citati. Si tratta di una caratteristica senza dubbio eccellente perché – fruendo dell'elevatissima interoperabilità offerta da Pidgin – si possono avviare discussioni con qualunque utente, indipendentemente dal network di messaggistica da questo impiegato, senza la necessità di installare i vari client rilasciati da Microsoft, Google, Yahoo e così via.
Vediamo come installare e configurare Pidgin in ambiente Windows.

Tra i grandi vantaggi di Pidgin c'è sicuramente la "leggerezza": il programma propone un'interfaccia chiara e pulita, pone l'accento sulle performance ed offre un pacchetto d'installazione piuttosto snello. Per comporre la sua interfaccia grafica, Pidgin fa riferimento a GTK+: lo strumento di sviluppo, integrato nell'applicazione, è impiegato da numerosi software opensource. Che Pidgin sia legato a doppio filo con GTK+ appare subito immediato: le informazioni legate al tema grafico utilizzato sono infatti conservate in alcuni file esterni all'applicazione:


etc\gtk-2.0\gtkrc File di configurazione avente valenza "globale". Il file, denominato gtkrc, è sprovvisto di estensione e può essere aperto usando un comune editor di testo.
%userprofile%\.gtkrc-2.0 File di configurazione che ha valenza per il singolo account utente attualmente usato in Windows. Il file, denominato .gtkrc-2.0, non ha estensione e può essere aperto usando un qualunque editor di testo.
%appdata%\.purple\gtkrc-2.0 File di configurazione strettamente legato al funzionamento di Pidgin conservato nella directory contenente le preferenze dell'applicazione (%appdata%\.purple).
Gli sviluppatori di Pidgin consigliano di applicare eventuali modifiche al file di configurazione relativo al singolo utente e memorizzato nella cartella %userprofile% con il nome .gtkrc-2.0. Il file di configurazione "globale", viene infatti sovrascritto ogniqualvolta si aggiorna il pacchetto GTK+.

Tra gli altri vantaggi di Pidgin anche la procedura di aggiornamento semplificato: non appena viene rilasciata una nuova versione del programma, dopo averla scaricata è possibile avviare immediatamente l'installazione senza la necessità di rimuovere alcunché. Il software sarà automaticamente aggiornato all'ultima versione.

Installazione e primo avvio di Pidgin

Dopo aver scaricato il file d'installazione di Pidgin, la procedura d'installazione provvederà ad installare il pacchetto GTK+, nel caso in cui questo non risultasse già presente sul sistema in uso. Durante l'installazione, gli utenti più smaliziati possono decidere se attivare o meno la gestione degli URI: attivando una o più delle voci indicate, queste saranno automaticamente trattate da parte di Pidgin. Ciò significa, ad esempio, che utilizzando l'URI msnim: - inserito in messaggi e pagine web -, Pidgin provvederà ad interfacciarsi con il network MSN Messenger per inviare messaggi od avviare conversazioni. A questo indirizzo potete trovare un articolo dedicato alla tematica URI che pubblicammo a suo tempo.
Al termine dell'installazione, spuntando la casella Esegui Pidgin, verrà immediatamente avviato il programma: l'interfaccia risulterà da subito tradotta in italiano.


Il primo passo consiste nella configurazione di almeno un account per la messaggistica istantanea (ad esempio, MSN Messenger, Google Talk, Yahoo o ICQ...): per procedere è sufficiente cliccare su Aggiungi..., scegliere il network di messaggistica ed introdurre i propri dati di autenticazione (nome utente e password).


Nella scheda "Di base" si può richiedere di fare in modo che Pidgin ricordi la password specificata (in modo tale da non doverla ridigitare ad ogni tentativo di login), una denominazione da assegnare localmente all'account ed un'icona distintiva ("avatar") che sarà esposta ai vari contatti.

In qualunque momento, cliccando sul menù Account, Gestisci gli account, si possono aggiungere od eliminare account per la messaggistica istantanea e modificare le impostazioni di quelli già inseriti elenco.


I plugin: definire la posizione sullo schermo di Pidgin

I plugin sono una risorsa eccellente per Pidgin: le funzionalità che contraddistinguono il client opensource possono infatti essere estese ricorrendo ad una serie di aggiunge, molte delle quali direttamente supportate dall'applicazione. L'elenco dei plugin direttamente disponibili, è consultabile cliccando sul menù Strumenti, Plugin.

Con l'intento di personalizzare l'interfaccia di Pidgin, suggeriamo di attivare i seguenti due plugin: Controllo del tema GTK+ per Pidgin e Opzioni di Pidgin per Windows.


Cliccando sul plugin Opzioni di Pidgin per Windows quindi sul pulsante Configura il plugin, si ha la possibilità di decidere se il programma debba o meno avviarsi automaticamente ad ogni ingresso in Windows.

Inoltre, almeno per quanto ci riguarda, noi siamo abituati a mantenere sempre visualizzata a video la lista dei contatti. Per fare in modo che la finestra principale di Pidgin sia sempre mostrata sullo schermo, in primo piano, basta selezionare la voce Sempre dal menù Mantieni la finestra della lista dei contatti in primo piano. Spuntando la casella Lista contatti in modalità dock si può fare in modo che la finestra di Pidgin possa essere “ancorata” ad un lato dello schermo: è sufficiente spostarla, ad esempio, sul lato di destra per accorgersi del risultato.


  1. Avatar
    gianmarco_c
    26/08/2010 13:44:17
    un software (freeware ed opensource) che potrebbe essere molto utile avendo anche il log e che non conoscevo :D
Pidgin: personalizzare il comportamento del client di messaggistica - IlSoftware.it