1985 Letture
Proteggere la rete aziendale con il nuovo F-Secure Protection Service for Business

Proteggere la rete aziendale con il nuovo F-Secure Protection Service for Business

F-Secure presenta il nuovo Protection Service for Business per la protezione degli endpoint. Una soluzione basata sull'analisi comportamentale e sull'intelligenza artificiale cloud in grado di bloccare sul nascere qualunque tentativo di infezione.

Abbiamo più volte ricordato come il tradizionale approccio basato sull'utilizzo delle firme virali sia ormai obsoleto. Per proteggere le singole workstation e l'intera infrastruttura aziendale è imprescindibile l'utilizzo di strumenti per la sicurezza che siano in grado di riconoscere le nuove minacce e, in particolare, gli attacchi 0-day.
L'analisi comportamentale e l'intelligenza basata sull'utilizzo del cloud sono le linee di difesa migliori contro le minacce appena apparse online e non ancora esaminate e classificate in laboratorio.

F-Secure ha appena lanciato Protection Service for Business, una suite evoluta per la protezione degli endpoint che quindi ben si adatta all'utilizzo negli studi professionali e nelle piccole e medie imprese italiane.

Proteggere la rete aziendale con il nuovo F-Secure Protection Service for Business

La nuova versione di F-Secure Protection Service for Business migliora la tecnologia di protezione degli endpoint offrendo capacità di blocco comportamentale per Windows e Mac.


I ricercatori di sicurezza scoprono nuovi malware a cadenza giornalieri e anche i sistemi macOS sono diventati un bersaglio sempre più frequente.
Basti pensare che sono stati scoperti più malware per Mac nel primo semestre del 2017 che in tutto il 2016, con gli spyware che pesano per il 60% seguiti dai trojan bancari (20%) e dai ransomware (16%). Circa un terzo dei nuovi malware prendono di mira proprio le realtà aziendali.

F-Secure Protection Service for Business è una soluzione per la sicurezza aziendale basata sul cloud e facilissima da implementare.
Si tratta del primo prodotto di casa F-Secure a integrare la tecnologia XFENCE: essa evita che processi e applicazioni abbiano accesso ai file, ai dati e anche a microfoni, tastiere e webcam senza il permesso dell’utente.
XFENCE agisce come un firewall intelligenti a livello di file system evitando, ad esempio, che i ransomware - anche nella remota ipotesi in cui dovessero andare in esecuzione sul sistema - possano iniziare a crittografare i file degli utenti.


La nuova versione di F-Secure Protection Service for Business include poi molti aggiornamenti, tra cui:

- La nuova versione del motore di rilevazione su base comportamentale per Windows, DeepGuard di F-Secure, che ora include un uso più estensivo dell’intelligenza artificiale per prendere decisioni su file e processi malevoli senza chiedere nulla agli utenti.
- Un firewall aggiornato che presenta una migliore compatibilità con applicazioni e appliance di terze parti, così come un set di regole avanzate di F-Secure per contrastare le minacce più pericolose (ad esempio ransomware auto-propaganti e dotati di capacità di movimento laterale ossia in grado di diffondersi all'interno della rete locale sfruttando cartelle condivise e privilegi degli utenti).
- Gestione dei profili migliorata per rendere più facile per gli amministratori IT la schedulazione delle scansioni, il profile grouping, il product filtering, e molto altro.
- Nuova funzionalità di Device Control che impedisce l’uso di hardware non autorizzato come chiavette USB, hard disk esterni, e webcam.

Per maggiori informazioni su F-Secure Protection Service for Business, e - soprattutto - per provarlo gratuitamente suggeriamo di fare riferimento a questa pagina di presentazione.

Proteggere la rete aziendale con il nuovo F-Secure Protection Service for Business - IlSoftware.it