11071 Letture

ProtonMail, le e-mail cifrate che si autodistruggono

Un gruppo di esperti del CERN di Ginevra ha da poco lanciato online il progetto ProtonMail. Si tratta di un nuovo servizio che permette di scambiarsi e-mail dal contenuto cifrato in tutta sicurezza, senza che nessun soggetto non autorizzato (comprese le agenzie governative) possa in alcun modo risalire al testo in chiaro. L'invio e la ricezione delle e-mail è gestibile da un qualunque browser web e non richiede l'applicazione di alcun intervento da parte dell'utente.
Fra utenti ProtonMail, la cifratura dei dati è "end-to-end": la riservatezza delle informazioni scambiate è garantita da un capo all'altro della trasmissione, da mittente a destinatario e viceversa. ProtonMail, infatti, non memorizza le chiavi crittografiche che sono conservate sui sistemi degli interlocutori, ove avvengono tutte le operazioni di codifica e decodifica dei messaggi.


Nessun soggetto, neppure le autorità, potranno risalire al contenuto dei messaggi bussando la porta di ProntonMail perché il provider del servizio di posta elettronica via web, appunto, non può conoscere le chiavi crittografiche utilizzate.

Come misura di sicurezza aggiutiva, gli autori di ProtonMail fanno notare come i server che sovrintendono al funzionamento del servizio siano situati in Svizzera, Paese che non è soggetto alla giurisdizione europea/statunitense e che applica le sue proprie regole in materia di protezione della privacy e dei dati personali.

Google aveva recentemente ipotizzato l'introduzione di un meccanismo crittografico "end-to-end" in Gmail ma non è dato sapere quando ciò avverrà e, soprattutto, se riguarderà anche la versione web del servizio di posta elettronica: Google pensa alla crittografia "end-to-end" su Gmail?.


ProtonMail permette invece l'invio e la ricezione di e-mail cifrate, via web, da qualsiasi browser, senza la necessità di installare alcunché (nemmeno un'estensione). Nel caso in cui si dovesse inviare, da ProtonMail, un messaggio verso un utente non-ProtonMail, il contenuto dell'e-mail sarà codificato attivando una forma di crittografia simmetrica. In altre parole, il destinatario sarà in grado di aprire la comunicazione e visualizzarne testo ed allegati in chiaro inserendo la password comunicata attraverso un altro mezzo.

Il servizio di stampo elvetico, inoltre, consente di spedire e-mail che si cancellano automaticamente dopo un certo periodo di tempo.

Chi volesse provare ProtonMail può fare riferimento al sito web ufficiale facendo clic su Create account.

ProtonMail, le e-mail cifrate che si autodistruggono - IlSoftware.it