1453 Letture
Qual è la differenza tra i valori TGP e TBP nelle schede grafiche di NVidia e AMD

Qual è la differenza tra i valori TGP e TBP nelle schede grafiche di NVidia e AMD

NVidia e AMD sono solite descrivere in maniera leggermente difforme le rispettive schede grafiche di nuova generazione. Quali sono le principali differenze tra gli acronimi TDP, TGP e TBP.

Descrivendo le caratteristiche delle rispettive schede grafiche di nuova generazione NVidia e AMD usano termini differenti: la prima azienda usa l'acronimo TGP mentre la seconda TBP. Quali sono le differenze tra i due e che cosa esprimono?

Come sappiamo TDP (Thermal Design Power) è un valore riferibile al design termico di un processore: può essere pensato come la quantità di calore da dissipare perché il processore stesso funzioni correttamente: TDP, cos'è, cosa significa e perché è importante.

Nel caso delle GPU un TDP di 100W indica che il sistema di raffreddamento integrato sulla scheda deve essere progettato per gestire adeguatamente l'equivalente in termini di calore. I 100W di TDP, però, non riflettono il consumo energetico complessivo della scheda video.
I produttori usano quindi anche termini accessori che hanno una diversa connotazione da un punto di vista tecnico.


AMD utilizza il termine TBP (Total Board Power): esso si riferisce al consumo totale e di picco della scheda grafica. Viene presa come riferimento la potenza termica della scheda grafica nel suo complesso includendo tutti gli elementi che la compongono compresi il dissipatore di calore e le sue ventole, il sistema di illuminazione oltre agli eventuali elementi aggiuntivi. Il valore è omnicomprensivo, quindi, è comprende anche l'impatto in termini energetici dei chip di memoria, dei regolatori di tensione e così via.

NVidia condivide il parametro TGP (Total Graphics Power): esprime il consumo energetico della GPU e del corrispondente circuito stampato (PCB) senza contare però in questo caso il consumo del dissipatore di calore e, ad esempio, dell'eventuale sistema di illuminazione RGB. Ciò significa che quando NVidia fornisce il TGP della sua scheda grafica fa riferimento ai consumi energetici della GPU e del PCB ma lascia aperta la strada alle aziende partner per modificare il consumo totale della scheda grafica installando soluzioni di raffreddamento e illuminazione personalizzati.


Quello di NVidia è di fatto un valore meno aderente al reale rispetto a quello fornito da AMD, almeno quando l'informazione cercata è il consumo energetico complessivo della scheda grafica. In generale sarà comunque vicino a tale valore dal momento che il consumo delle ventole e del sistema di illuminazione non è normalmente molto elevato: al massimo andranno aggiunti 15-20W (a voler stare larghi) al valore TGP rappresentato da NVidia.

Esaminando le specifiche di alcune schede NVidia, comunque, si possono trovare entrambi i valori (ad esempio nel caso delle Quadro RTX): TGP e TBP.

Quando si vuole conoscere il consumo energetico totale di una scheda grafica, ovviamente, il valore più aderente alla realtà è il TBP.
Si deve comunque tenere conto del fatto che si parla sempre di valori massimi o di picco che generalmente non rappresentano il consumo effettivo: sia i valori TBP che TGP non saranno quindi quasi mai esatti negli scenari reali perché si riferiscono a workload elevati e non ai consumi medi.

Categorie
Qual è la differenza tra i valori TGP e TBP nelle schede grafiche di NVidia e AMD