2280 Letture
RAEE: da ferragosto 2018 anche chiavette USB, spine e prolunghe

RAEE: da ferragosto 2018 anche chiavette USB, spine e prolunghe

Dal prossimo 15 agosto saranno considerati RAEE anche nuove categorie di dispositivi elettrici ed elettronici.

Dal 15 agosto 2018 inizierà la rivoluzione "open scope" per i rifiuti RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche): si tratta del nuovo campo di applicazione aperto a tutte le apparecchiature elettriche ed elettroniche, salvo esplicite esclusioni.

Oltre ai grandi e piccoli elettrodomestici, all'elettronica di consumo, a sorgenti luminose e schermi, dei rifiuti RAEE entreranno a far parte chiavette USB, spine, morsettiere, prolunghe e fusibili.

Molte altre categorie di prodotti giunti al loro "fine vita", dovranno quindi seguire trattamento similare ai RAEE già noti: le imprese produttrici dovranno accollarsi la gestione di questi nuovi rifiuti e i centri di raccolta saranno chiamati a gestire volumi ancora maggiori.

RAEE: da ferragosto 2018 anche chiavette USB, spine e prolunghe

Produttori, importatori e distributori di apparecchiature elettriche ed elettroniche sono chiamati a organizzare e finanziare il sistema di raccolta e recupero dei RAEE.


Si tratta di un passaggio importante perché i rifiuti appena aggiunti nella classificazione RAEE sono quelli che crescono con un tasso maggiore rispetto a tutti gli altri.

Il principio alla base della novità normativa è sempre lo stesso: "chi inquina paga".

RAEE: da ferragosto 2018 anche chiavette USB, spine e prolunghe - IlSoftware.it