7071 Letture
Sandboxie diventa un software libero e opensource

Sandboxie diventa un software libero e opensource

Disponibile da settembre 2019 come applicazione gratuita, il noto strumento che consente di eseguire qualunque applicazione in un ambiente isolato, separato dal resto del sistema operativo, adesso diventa un prodotto opensource e un software libero. L'annuncio di Sophos.

Dopo 15 anni dal rilascio della prima versione, la nota utilità Sandboxie - che consente di eseguire qualunque programma in un ambiente isolato dal resto del sistema operativo - viene rilasciato come software libero e opensource.
A settembre 2019 Sophos, azienda britannica specializzata in soluzioni hardware e software per la sicurezza informatica che nel 2017 acquistò Sandboxie, aveva deciso di trasformare il programma in un'applicazione completamente gratuita: Sandboxie diventa gratuito: programmi eseguibili in un ambiente isolato.

Nel comunicato ufficiale di Sophos si legge: "uno strumento come Sandboxie è frutto di molti anni di lavoro ed è un esempio concreto di come sia possibile realizzare software capaci di interagire a basso livello con Windows. L'utenza di Sandboxie è composta da alcuni tra i soggetti più motivati, appassionati e lungimiranti della comunità che si occupa di sicurezza. Ci auguriamo quindi che questo annuncio (la decisione di distribuire Sandboxie come software libero) generi una nuova ondata di idee e casi di utilizzo".


Sandboxie è stato inizialmente sviluppato da Ronen Tzur e rilasciato il 26 giugno 2004 come semplice utility per far funzionare Internet Explorer all'interno di un ambiente di sandboxing sicuro e isolato. L'autore del programma ha poi aggiornato Sandboxie trasformandolo in uno strumento completo e versatile, per eseguire qualunque altra applicazione Windows in un "contenitore" separato dal resto del sistema operativo.
Sandboxie fu acquisto da Invincea nel dicembre 2013 e l'applicazione è passata sotto il controllo di Sophos dopo che la società confermò l'acquisizione di Invincea a febbraio 2017.

Sandboxie e il suo codice sorgente (distribuito sotto licenza GNU GPL v3) sono scaricabili facendo riferimento a questa pagina.

Sandboxie diventa un software libero e opensource