125661 Letture

Scoprire dove si trova una persona a partire dall'indirizzo IP

Stabilire dove si trova una persona è molto più facile che in passato. Sempre più utenti attivano, sui social network, i servizi di geolocalizzazione (o geolocation) fornendo agli amici oppure a tutti gli utenti indicazioni sul posto in cui si trovano. I moderni smartphone consentono infatti di stabilire la posizione dell'utente sulla superficie terrestre e di condividere tale informazione con le applicazioni in uso oppure con i social network.
Molteplici sono le tecnologie adoperate dagli smartphone o dai servizi di geolocation online per stabilire dove si trova un utente:
- GPS. Il modulo GPS, se attivato, consente di ottenere il preciso posizionamento dell'utente sul globo terrestre. Com'è noto, le coordinate (latitudine e longitudine) vengono calcolate utilizzando i segnali provenienti dalla costellazione di satelliti non geostazionari (si tratta di satelliti "a bassa quota", in continuo movimento rispetto alla Terra).
- Celle della telefonia mobile. Ogni ponte radio della telefonia mobile si identifica utilizzando un codice che ne stabilisce l'identità e la posizione. Analizzando la potenza del segnale ricevuto da ciascuna cella situata nelle aree limitrofe, è possibile stimare il posizionamento dell'utente.
- Reti Wi-Fi. Diverse società (ad esempio, Google) hanno composto dei database contenenti l'elenco degli identificativi (SSID) delle reti Wi-Fi attivate in buona parte delle nazioni occidentali e degli indirizzi MAC dei corrispondenti router od access point. Le informazioni relative alle reti Wi-Fi rilevate nelle vicinanze sono state ad esempio raccolte dalle autovetture di Google in giro per il mondo con l'obiettivo di scattare foto a 360 gradi di strade urbane ed extraurbane. Associando SSID ed indirizzo MAC alle coordinate GPS, Google (come altre società) hanno potuto comporre un ricchissimo elenco utilizzabile per stabilire la posizione dell'utente senza ricorrere al modulo GPS.
- Indirizzo IP. Un'altra stima sulla posizione dell'utente può essere effettuata prendendo in considerazione l'indirizzo IP assegnato dal provider Internet. Numerosi servizi GeoIP consentono di risalire al luogo in cui si trova una persona partendo dal solo indirizzo IP.

Nel nostro caso proveremo a stabilire dove si trova una persona analizzando proprio il suo indirizzo IP.

Stabilire la posizione di utente mediante l'analisi delle intestazioni di un'e-mail


Se l'utente fa uso di un client di posta elettronica di tipo tradizionale, il suo indirizzo IP dovrebbe comparire nelle intestazioni del messaggio da egli ricevuto.
Il modo migliore per procedere consiste nell'aprire il messaggio di posta elettronica quindi scegliere Visualizza, Sorgente del messaggio o premere la combinazione di tasti CTRL+U.
L'esatta procedura da seguire per accedere al sorgente dell'e-mail potrebbe variare da client di posta a client di posta ma è di solito facilmente individuabile.

Per rilevare l'indirizzo IP utilizzato dall'utente remoto, di solito è sufficiente scorrere le intestazioni del messaggio fino ad individuare l'ultimo Received: from.
Indirizzi del tipo 10.0.0.0 – 10.255.255.255; 172.16.0.0 – 172.31.255.255; 192.168.0.0 - 192.168.255.255 e 127.0.0.1 devono essere sempre ignorati perché si tratta di IP riservati per le reti private (reti LAN).

L'indirizzo tra parentesi, come indicato in figura, è invece quello da prendere in considerazione.
Chi avesse qualche difficoltà nell'individuare l'indirizzo IP assegnato al sistema client del'utente remoto, può incollare gli header (intestazioni) dell'e-mail, per intero, nella casella To trace an email using a header, copy and paste the email header below, in questa pagina.

Dopo aver fatto clic su Trace email sender, il servizio estrapolerà automaticamente l'indirizzo IP dell'utente (IP address) quindi provvederà ad effettuare una stima della sua posizione (GeoIP):

Va però evidenziato che nel caso in cui l'utente utilizzasse una webmail per l'invio della posta elettronica ossia inviasse la posta elettronica da web (non utilizzando un client di posta tradizionale), l'indirizzo reale del client non dovrebbe comparire nelle intestazioni del messaggio.

Scoprire l'IP di un utente Skype

Per trovare l'IP di un utente Skype e stimare dove si trova, è possibile ricorrere a due espedienti. Il primo consiste nell'impiegare uno dei tanti resolver disponibili in Rete.
Come primo passo, basta cliccare con il tasto destro del mouse sul nome di un contatto Skype quindi selezionare la voce Visualizza profilo.

Dalla finestra che apparirà a video, bisognerà prendere nota della stringa mostrata accanto a Nome Skype. Si tratta infatti del nome utilizzato dall'utente sul network Skype.
Tale nome utente potrà quindi essere digitato in uno dei seguenti servizi resolver:
- Resistant resolver
- iSkypeResolve
- SpeedResolve

I vari resolver non riusciranno a stabilire l'IP di un utente qualora egli avesse spuntato la casella Consenti i collegamenti diretti solo verso i tuoi contatti presente nella sezione Avanzate, Collegamento delle opzioni (menù Strumenti, Opzioni) di Skype.

Spuntando la casella, la fase di preimpostazione delle chiamate Skype potrebbe richiedere qualche istante in più per essere condotta a completamento.


In alternativa, suggeriamo di scaricare la versione portabile del software Wireshark che potrà essere utilizzato per analizzare i pacchetti dati in transito attraverso l'interfaccia di rete. Mediante una semplice operazione di "sniffing", si potrà agevolmente stabilire l'indirizzo IP di qualunque utente Skype senza usare alcun resolver.

Il primo passo da compiere consiste nell'annotare il numero di porta che figura nella casella Usa porta, sempre all'interno della sezione Avanzate, Collegamento di Skype (nel nostro caso, 9052):

Dopo aver scaricato ed avviato la versione portabile di Wireshark, bisognerà selezionare – dalla finestra principale – l'interfaccia di rete in uso (nel nostro caso, Local Area Connection 2) quindi fare clic su Capture options:

Alla comparsa della finestra Wireshark: Capture options, bisognerà digitare quanto segue:
tcp port 9052

Al posto di 9052 si dovrà sostituire il numero di porta rilevato nella finestra Collegamento di Skype.

Dopo aver fatto clic sul pulsante Start e lasciato "lavorare" Skype per alcuni minuti, contattando un utente si dovrebbe veder passare (nelle colonne Source e Destination) il suo IP pubblico.

Trascrivendo tale IP nella casella IP address a questo indirizzo, si potrà ottenere una stima della posizione dell'utente.
IPLocation utilizza diversi servizi per cercare di approssimare il luogo in cui si trova una persona. Alcuni sono più precisi di altri: durante le nostre prove, ad esempio, abbiamo verificato che generalmente IP Address Labs ed IPligence offrono informazioni abbastanza corrette.


Wireshark Portable
Download: wiresharkdownloads.riverbed.com
Compatibile con: tutte le Windows XP, Windows Vista, Windows 7
Licenza: GNU GPL
Note: Maggiori informazioni sul funzionamento di Wireshark sono reperibili nell'articolo Controllare quali attività sono in corso nella rete locale con Wireshark.
La versione installabile di Wireshark può essere scaricata da questa scheda.


Chi volesse utilizzare un approccio differente, può orientarsi su Creepy, un programma capace di analizzare le foto pubblicate su Twitter e su Flickr alla ricerca di informazioni che permettano la geolocalizzazione di un utente.


  1. Avatar
    Michele Nasi
    04/06/2014 09:12:24
    Nella configurazione di base TOR non "si interessa" del protocollo SMTP, usato per la spedizione dell'e-mail anche se può essere utilizzato ogni protocollo TCP-based. Quindi se si spedisce un'e-mail mentre si è connessi alla rete TOR nelle intestazioni della mail apparirà l'IP reale. Se devi mandare un'e-mail anonima potresti utilizzare uno dei servizi web-based mentre sei connesso alla rete TOR.
  2. Avatar
    Danny_
    04/06/2014 06:58:21
    E se ci si connette alla rete tor quando si manda una email cambia qualcosa nella email che si invia ? L'IP è reale oppure no ?
  3. Avatar
    VANBASTEN70
    21/02/2014 18:39:37
    funziona anke su fb x caso?
  4. Avatar
    Michele Nasi
    07/10/2013 13:44:19
    Mi è sfuggito il "non". Ho provveduto a correggere. Grazie
  5. Avatar
    Ale44
    07/10/2013 13:41:23
    Dettaglio:I satelliti GPS non sono geostazionari
Scoprire dove si trova una persona a partire dall'indirizzo IP - IlSoftware.it