1870 Letture

Secondo il CRN, VoIP a rischio attacchi DoS

Alcuni ricercatori di sicurezza che operano sotto le ali del Communications Research Network (CRN) hanno recentemente dichiarato di aver scoperto alcuni "punti critici" all'interno di applicazioni VoIP quali Skype e Vonage che potrebbero essere sfruttati da parte di hackers per nascondere le proprie tracce.
Gli esperti del CRN hanno spiegato che il VoIP può essere utilizzato per sferrare attacchi di tipo Denial of Service (DoS): la specificità dei protocolli usati per il VoIP rende impossibile tracciare una chiamata. Jon Crowcroft del CRN ha puntualizzato che sebbene al momento gli hacker non abbiano ancora iniziato ad utilizzare le piattaforme VoIP per condurre attacchi, è bene che le aziende attive in questo campo mettano a fattor comune i propri sforzi utilizzando specifiche di routing bassate su standard aperti.
Il CRN, inoltre, desidera sottolineare l'importanza dell'ideazione di un sistema centralizzato per registare attacchi DoS: alcune aziende, oggi, non riporterebbero attacchi subìti per paura di vedere mancare la fiducia da parte dei propri clienti. Un database anonimo permetterebbe di individuare le sorgenti del problema ed identificare gli elementi comuni di più attacchi. Il Communications Research Network (CRN) è il risultato di una "joint venture" tra il Massachusetts Institute of Technology e la Cambridge University.

Secondo il CRN, VoIP a rischio attacchi DoS - IlSoftware.it