2818 Letture

Skype sempre più sostenuto dalle software house

Skype è un software che permette di "telefonare via Internet" parlando direttamente con conoscenti, amici e colleghi dotati dello stesso programma. Skype utilizza la tecnologia P2P (peer-to-peer) non - questa volta - per condividere file bensì per "chiacchierare" liberamente così come se si fosse al telefono. Il software opera correttamente con qualunque firewall si sia installato, NAT, router, senza la necessità di configurare alcunché: lo dimostra il grande successo già riscosso (già più di 140 milioni di download). Sviluppato dagli stessi autori di Kazaa, si differenzia da quest'ultimo per la completa assenza di spyware che avevano invece caratterizzato il prodotto per il "file sharing" inducendo programmatori autonomi allo sviluppo di client esenti da "ospiti indesiderati" (famosissimo è stato "Kazaa Lite").
Skype utilizza il protocollo "proprietario" callto:// per connettersi direttamente con i vari utenti. Così come promesso sin dal momento del lancio del prodotto, il programma consente anche di effettuare chiamate da pc a telefoni fissi di tutto il mondo con costi notevolmente più convenienti rispetto agli operatori tradizionali.
Sebbene Skype utilizzi un protocollo proprietario (esistono comunque anche protocolli VoIP "alternativi" aperti come SIP e H.323), il programma almeno permette a terze parti di sviluppare plug-in che ne possano migliorare le funzionalità.
Vi avevamo già presentato SAM (Skype Answering Machine), una speciale aggiunta per Skype che consente di configurare un "risponditore automatico", alter-ego informatico della classica segreteria telefonica: quando si è lontani dal personal computer, è possibile lasciare attiva la segreteria che, dopo aver risposto automaticamente con un messaggio di cortesia, provvederà a registrare - in vostra assenza - quanto i vostri interlocutori vorranno ricordarvi. SAM è prelevabile da questo sito web.
Video4IM di Spontania (ved. il sito ufficiale) rende immediato realizzare delle chat video o delle videoconferenze utilizzando Skype. Il software, quindi, per il momento distributo a titolo gratuito, consente di configurare senza fatica una sorta di "videotelefono": basta aver installato Skype e possedere una normale webcam. Video4IM è ancora in versione "beta" e la qualità video è certamente migliorabile.
Interessanti anche Jyve Web Tools e Jybe Collaboration Tool. Entrambi gratuiti, il primo permette di inoltrare le chiamate che non si desiderano perdere (il team di sviluppo sta al momento lavorando su Skype per introdurre una funzione simile) e di interfacciare il programma con il web (per esempio un "blog"). Il secondo, invece, permette di condividere qualsiasi file con utenti Skype in modo semplice e veloce (doucmenti Word, PowerPoint, ecc...). L'unica limitazione consiste nel fatto che i file al momento non vengono crittografati.

Skype sempre più sostenuto dalle software house - IlSoftware.it