lunedì 4 maggio 2015 di Michele Nasi 12144 Letture

Telecom Italia, tariffe cambiate dallo scorso 1 maggio

Lo scorso 1° maggio sono state applicate le modifiche tariffarie sugli abbonamenti della clientela "consumer" Telecom Italia. Ne avevamo parlato a metà febbraio (Telecom: dal 1° maggio non si parli più di canone) ed ora le novità vengono ufficialmente applicate.

Telecom Italia ha deciso di rivedere le tariffe ed i servizi compresi negli abbonamenti dei clienti finali orientandosi su di un approccio forfettario "tutto incluso".
Non vi è più alcuna distinzione tra canoni di abbonamento, compreso quello della linea telefonica, servizi offerti e consumi (traffico telefonico): Telecom propone tre offerte che tengono conto del fatto che il cliente abbia o meno attiva una connessione ADSL Alice.

Premesso che trattandosi di una modifica unilaterale delle condizioni contrattuali, tutti gli abbonati hanno diritto al recesso senza costi entro il 30 giugno 2015, ai clienti Telecom che oggi pagano linea telefonica (canone) più connettività ADSL "Alice" più traffico telefonico (chiamate effettuate), l'ex monopolista a decorrere dal 1° maggio scorso, attiverà la seguente offerta:


TUTTO. Chiamate illimitate verso fissi e cellulari nazionali; ADSL illimitata in termini di traffico in download/upload a 44,90 euro mensili.

A chi invece non utilizza una connessione ADSL Alice ma è abbonato per la sola fonia, Telecom attiverà la seguente offerta:

TUTTO Voce. Chiamate illimitate verso tutti i telefoni fissi e i cellulari nazionali a 29 euro mensili.

Chi non fosse interessato a pagare 29 euro mensili per la "TUTTO Voce", potrà eventualmente richiedere l'offerta "Voce" al costo di 19 euro mensili. Tale offerta, così come tutte le altre, include il vecchio canone della linea telefonica ma tariffa a consumo tutte le chiamate uscenti (10 centesimi di euro al minimo verso tutti, sia fissi che cellulari nazionali). Oltre le tre ore mensili di traffico voce viene applicato uno sconto del 50%.
Per passare a "Voce" bisognerà però chiamare personalmente il servizio telefonico 187, recarsi presso un negozio TIM o fare riferimento al sito ufficiale.


In particolare sulle utenze telefoniche tradizionali (RTG) sulle quali non si sia registrato traffico uscente per tre mesi consecutivi, verrà automaticamente attivata la tariffa a consumo "Voce". Le stesse modalità stanno applicate agli abbonati titolari delle c.d. “condizioni agevolate” previste dalle Delibere 314/00/CONS e 330/01/CONS, ovvero per i clienti titolari della Carta Acquisti (c.d. “social card”).

Le modifiche tariffarie non interessano i clienti Telecom Italia già titolari di un contratto "tutto incluso".

Aggiornamento del 5 maggio 2015: alcuni abbonati Telecom Italia ci hanno informato di aver trovato, nell'ultima fattura, la comunicazione: "LA SUA LINEA TELEFONICA DI CASA DIVENTA ”VOCE”” (offerta a consumo a 19 euro al mese) pur avendo già attiva una connessione ADSL Alice sulla medesima linea telefonica.

Telecom Italia ha puntualizzato che l'offerta VOCE sarà attivata, con decorrenza 1 maggio 2015, anche a quegli abbonati che pur avendo attiva un'offerta Alice ADSL non effettuano chiamate in uscita ("linea siliente") da almeno 3 mesi.

Il passaggio a “VOCE”, mantenendo al contempo un abbonamento Alice, viene quindi proposto ai clienti ADSL flat che non effettuano chiamate.
In questo caso, il cliente interessato a passare a “TUTTO VOCE”, può richiederlo senza costi di attivazione.
Viene invece proposto il passaggio a “TUTTO VOCE” ai clienti RTG che fanno chiamate.

  1. Avatar
    Sampei Nihira
    04/05/2015 19:27:01
    Nell'articolo citerei la novità più eclatante e cioè quello delle bollette a cadenza mensile. Questo aspetto rimane un vincolo anche per quegli utenti che non accettano le tariffe tutto compreso. Quindi amici lettori Telecom,che diventerete entro breve TIM, preparatevi a pagare le vostre bollette ogni mese. Queste novità hanno portato, nel mio caso, al passaggio ad altro gestore. Io che ero cliente TELECOM da una vita !!!! E mia sorella solo per citare le persone a me vicinissime a recidere il contratto. Nel mio caso che telefono spesso all'estero la tariffazione tutto compreso non avrebbe (credo) avuto validità perchè ristretta ai confini nazionali. Comunque verificate questo aspetto che ho sollevato. Con il nuovo gestore ho, nelle mie chiamate all'estero,lo stesso scatto alla risposta delle chiamate nazionali. Senza contare la maggiore velocità ADSL. Quindi meditate cari lettori Telecom....mediate..........