5132 Letture

Un'estensione di Google salva le pagine web sulla nuvola

Contemporaneamente al rilascio di una nuova versione di Google Chrome, i tecnici della società di Mountain View hanno reso disponibile un'estensione che consente di salvare intere pagine web o singole immagini sul servizio per l'hosting di file "in the cloud" Drive.
L'utilizzo dell'estensione è riservato ai soli utenti di Chrome che potranno installarla collegandosi con questa pagina quindi cliccando su Aggiungi.
Ad installazione avvenuta, cliccando sul pulsante "Save to Google Drive" posto a destra della barra degli indirizzi del browser, si avrà la possibilità di caricare automaticamente tutto il contenuto della pagina web correntemente visualizzata all'interno del proprio account Google Drive.
In alternativa, facendo clic con il tasto destro del mouse su un'immagine o un link, si potrà ugualmente memorizzarli "in the cloud" sul profilo Drive.


Il funzionamento della nuova estensione, sviluppata direttamente dal team di Google, ricorda da vicino quello di "Cloud Save" anche se, in questo caso, l'utente ha la possibilità di caricare su più account online (e quindi non soltanto su Drive) qualunque tipologia di file, compresi eseguibili ed archivi compressi.

L'estensione "Save to Google Drive", inoltre, non permette di condividere direttamente i contenuti caricati sul proprio account: per procedere bisognerà fare riferimento al pannello di controllo di Google Drive.

Un'estensione di Google salva le pagine web sulla nuvola - IlSoftware.it