Sconti Amazon
mercoledì 28 luglio 2021 di 1693 Letture
Via libera all'accordo TIM DAZN per le partite del campionato di calcio

Via libera all'accordo TIM DAZN per le partite del campionato di calcio

AGCM accende il semaforo verde sull'intesa tra TIM e DAZN ritenendo che le iniziative e le modifiche sin qui applicate sono idonee a impedire eventuali danni per la libera concorrenza.

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha dato oggi il suo via libera all'accordo tra TIM e DAZN che collaboreranno per trasmettere le partite del prossimo campionato di calcio (Serie A) attraverso il box TIMVISION.

DAZN è arrivata in Italia a fine estate 2018 quando è stata la prima piattaforma a portare gli eventi sportivi in streaming in diretta. Per il prossimo triennio DAZN ha acquisito i diritti per la trasmissione delle partite di Serie A settimanali (7 in esclusiva e 3 in co-esclusiva).

Oltre a permetterne la visione attraverso la sua piattaforma di streaming compatibile con PC desktop e notebook, tablet, smartphone, smart TV Samsung, LG, Panasonic, Sony, Hisense, Chromecast, Amazon Fire TV Stick, Amazon Fire TV, Apple TV, Android TV, Xbox e PlayStation, DAZN ha siglato un importante accordo con TIM per portare i contenuti e le partite in diretta anche su TIMVISION.

A inizio luglio AGCM aveva avviato un provvedimento su segnalazione di Fastweb, Vodafone, Wind Tre, Sky Italia, Open Fiber, Associazione Italiana Internet Provider (alcune di esse solamente "parti intervenenti nel procedimento cautelare" e non segnalanti) teso a verificare l'eventuale sussistenza di un'intesa restrittiva della concorrenza nell'accordo tra TIM e DAZN.

Oggi l'Autorità conferma che non assumerà alcuna decisione restrittiva e permetterà di dare corso all'intesa stipulata tra le due società.

TIM ha infatti assicurato che l'adesione al servizio e l'acquisizione del box TIMVISION non sarà subordinata, dal 1° agosto prossimo, alla sottoscrizione di un abbonamento ai servizi di accesso fissi e/o mobili dell'azienda.

In altre parole, sia attraverso canali fisici che online, gli interessati potranno richiedere TIMVISION con la possibilità di usarlo con connessioni di qualunque altro operatore.

In questo modo, spiega AGCM, TIM non potrà minare la libera concorrenza sul mercato sfruttando la sua posizione dominante grazie all'accordo con DAZN.

Nel documento condiviso dall'Autorità si legge che "l’acquisizione di una SIM di servizio offerta a titolo gratuito e senza obbligo di avere una connessione con TIM consente ad un cliente attestato su un operatore diverso da quest’ultimo di acquisire i servizi DAZN alle medesime condizioni".

Oltre a conservare piena libertà nell’applicare sconti e promozioni, DAZN si è impegnata a fornire servizi per la visione sul digitale terrestre in caso di problemi di connessione. Da parte sua DAZN ha garantito che gli utenti delle sue app potranno fruire del servizio a prescindere dall’operatore di riferimento.

Per migliorare la qualità del servizio e prevenire eventuali problemi, DAZN si è impegnata a mettere a disposizione degli operatori di telecomunicazioni italiani con una quota di mercato almeno uguale o superiore al 15% fino a 10 suoi sistemi di edge caching con una capacità fino a 200 Gbps ciascuno al fine di gestire fino a 2 Tbps di traffico.

In ogni caso DAZN si è impegnata ad aumentare dinamicamente il numero di sistemi di edge caching sulla base dei dati di traffico effettivo.

AGCM ritiene che a questo punto i consumatori finali abbiano la libertà di scegliere fra le diverse alternative disponibili e assicurarsi la migliore qualità del servizio.

Buoni regalo Amazon
Via libera all'accordo TIM DAZN per le partite del campionato di calcio - IlSoftware.it