Sconti Amazon
martedì 27 settembre 2022 di 1686 Letture
AMD Ryzen 7000: ecco i nuovi processori per sistemi desktop

AMD Ryzen 7000: ecco i nuovi processori per sistemi desktop

AMD presenta i primi Ryzen 7000 desktop: le principali caratteristiche dei nuovi processori basati su architettura Zen 4 e compatibili con le memorie DDR5.

Come anticipato ad agosto scorso, AMD ha annunciato oggi la disponibilità dei primi processori della serie Ryzen 7000 destinati ai nuovi sistemi desktop.

Si tratta ovviamente di dispositivi MCM (Multi-chip module) che utilizzano due chiplet per i core e un ulteriore chiplet per le funzioni di I/O con una GPU Radeon Graphics 2 a 128 shader (0,5 TeraFLOPS) integrata. I primi due sono realizzati con un processo costruttivo a 5 nm di TSMC, il terzo con uno a 6 nm sempre di TSMC.

I primi Ryzen 7000 presentati da AMD sono quattro in tutto:

- Ryzen 5 7600X a 6 core con frequenza base di 4,7 GHz e turbo di 5,3 GHz (TDP 105W) a 299 dollari.

- Ryzen 7 7700X a 8 core con frequenza di clock pari a 4,5 GHz per arrivare a 5,4 GHz in modalità turbo (TDP 105W). Il prezzo è stato fissato a 399 dollari.

- Ryzen 9 7900X a 12 core con frequenze pari a 4,7 e 5,6 GHz rispettivamente in modalità base e turbo (TDP 170W). Il costo è in questo caso di 549 dollari.

- Ryzen 9 7950X a 16 core capace di lavorare tra 4,5 e 5,7 GHz a seconda della modalità (TDP 170W). Il prezzo è di 699 dollari.

AMD Ryzen 7000: ecco i nuovi processori per sistemi desktop

Il TDP e i nomi dei modelli, conoscendo il significato delle sigle dei processori AMD, suggeriscono ovviamente che abbiamo a che fare con processori di fascia alta. La "X" finale viene utilizzata a rimarcare le grandi potenzialità sul versante overclocking.

L'azienda di Sunnyvale ha fornito alcuni dati di interesse e condiviso i primi confronti. Le modifiche all'architettura Zen 4 fanno aumentare le istruzioni per ciclo (IPC) del 13% invece dell'8-10% al quale si era fatto inizialmente riferimento. Grazie al balzo in avanti in termini di frequenze di clock, fino a 700 MHz in più, la potenza in single core aumenta del 29%.

Mark Papermaster, Chief Technology Officer di AMD, e Lisa Su, CEO dell'azienda, hanno dichiarato che i nuovi Ryzen 7000 superano la concorrenza Intel in termini prestazionali. Lisa Su ha affermato che, ad esempio, il Ryzen 9 7950X offre il 62% di prestazioni nelle attività di rendering applicando anche il ray tracing rispetto a un Core i9-12900K. Le prestazioni per watt vengono descritte come superiori del 49%.

Ciò che ha permesso di aumentare l'IPC sono le modifiche lato frontend, sulla parte della pipeline di elaborazione delle istruzioni dedicata alla ricezione e alla decodifica delle stesse. Ne parliamo nell'articolo su come funziona un processore.

AMD ha anche migliorato i meccanismi che si occupano di garantire che le informazioni necessarie per le varie elaborazioni siano contenute nei registri della CPU e la stessa esecuzione speculativa.

D'altra parte la cache del processore è rimasta praticamente invariata: 32 MB L3 per chiplet sebbene AMD abbia raddoppiato la cache L1 portandola da 256 a 512 KB.

Nel complesso un miglioramento dell'IPC del 13% è certamente rilevante anche se le migliorie più marcate sono a questo rimandate al momento del lancio dell'architettura Zen 5.

In ogni caso, i Ryzen 7000 - che utilizzano esclusivamente memorie DDR5, supportano le estensioni AVX-512 e puntano sul processo litografico a 5 nm - competeranno efficacemente con gli Intel Core di dodicesima generazione (Alder Lake) già sul mercato e anche con i Raptor Lake di tredicesima generazione.

Come da tradizione, i Ryzen 7000 per desktop si confermano molto interessanti sul versante dei consumi energetici. Il TDP dei 7900X e 7950X è di 170W quando un Core i9-12900K si attesta sui 240W e, secondo AMD, non offre le stesse prestazioni in multicore .

I portavoce della società guidata da Lisa Su aggiungono inoltre che un processore come il 7950X abbatte i consumi energetici del 62% rispetto al 5950X a parità di prestazioni. A parità di consumo, invece, il 7950X sarebbe il 49% più performante.

Sempre stando ai dati condivisi da AMD, il 7950X offrirebbe il 47% di prestazioni in più per Watt rispetto al Core i9-12900K di Intel, l'11% in più di potenza in single core e il 44% in più in multicore.

La commercializzazione dei nuovi AMD Ryzen 7000 prende ufficialmente il via oggi 27 settembre 2022.


Buoni regalo Amazon
AMD Ryzen 7000: ecco i nuovi processori per sistemi desktop - IlSoftware.it