1569 Letture
AMD e Lenovo presentano un sistema avanzato basato su Ryzen Threadripper PRO

AMD e Lenovo presentano un sistema avanzato basato su Ryzen Threadripper PRO

AMD presenta i nuovi processori Threadripper PRO e, in collaborazione con Lenovo, la prima workstation professionale a farne uso: ThinkStation P620.

AMD ha annunciato la nuova linea di processori Ryzen Threadripper PRO destinata alle workstation professionali qual è la nuova Lenovo ThinkStation P620, appena presentata congiuntamente dalle due società.

Si tratta della prima macchina vocata a utilizzi spiccatamente professionali che utilizza una CPU Ryzen Threadripper PRO. Si tratta in sostanza dei Ryzen Threadripper 3000 che già conoscevamo con l'aggiunta di funzionalità di sicurezza e gestione integrata.
Possono essere descritti come i processori più potenti mai prodotti da AMD per il segmento client, ottimi ausili per la configurazioni di sistemi a elevate prestazioni (HEDT), ottima scelta sia per la creazione di PC destinati agli appassionati sia per mettere a punto postazioni di lavoro professionali.

AMD e Lenovo presentano un sistema avanzato basato su Ryzen Threadripper PRO

Basati sull'architettura AMD Zen 2 e sul design derivato dai moduli multi-chip (MCM) "Rome", i processori Threadripper 3 sono supportati da tre diversi chipset (TRX40, TRX80 e WRX80) che ne definiscono anche il posizionamento sul mercato. Il Ryzen Threadripper PRO sarà il più avanzato di questa linea con cui AMD affronta direttamente gli Intel Xeon.


"I processori AMD Ryzen Threadripper PRO sono progettati specificamente per stabilire un nuovo standard industriale per le prestazioni delle workstation professionali", ha dichiarato Saeid Moshkelani, senior vice president e general manager AMD. "Le prestazioni estreme, l'elevato numero di core e la larghezza di banda del Threadripper sono ora disponibili con le caratteristiche della tecnologia AMD PRO, tra cui la gestibilità senza soluzione di continuità e l'esclusiva protezione dei dati integrata".

I sistemi basati su Ryzen Threadripper PRO offrono la possibilità di modificare ed effettuare rendering di contenuti 8K, gestire visualizzazioni complesse, simulazioni articolare ed elaborare rapidamente grandi quantità di dati in modo che i professionisti creativi, architetti o ingegneri, possano fare di più con il tempo a loro disposizione.

I portavoce di AMD fanno presente che la piattaforma Ryzen Threadripper PRO è la prima per usi professionali a supportare l'interfaccia PCIe 4.0 sbloccando tutto il potenziale della prossima generazione di schede grafiche e soluzioni di storage. Le 128 piste PCIe 4.0 mettono a disposizione una larghezza di banda fino a 2,5 volte superiore a quella di un sistema a doppio processore della concorrenza.
È poi previsto il supporto per memorie RAM a 8 canali di tipo DDR4-3200 ECC RDIMM, LRDIMM e UDIMM fino a 2 TB.

AMD e Lenovo presentano un sistema avanzato basato su Ryzen Threadripper PRO

Con la tecnologia AMD Memory Guard, si può sfruttare la crittografia completa della memoria per prevenire attacchi fisici su dati sensibili nonché contare sul programma AMD PRO Business Ready con una serie di rassicurazioni in termini di compatibilità del software.

AMD ha annunciato quattro diversi modelli che vedono il top di gamma composto da ben 64 core fisici e 128 core logici:

1) Ryzen Threadripper PRO 3995WX. 64 core e 128 thread con frequenze da 2,7 a 4,2 GHz - 288 MB di cache - 128 piste PCIe 4.0 - Supporto RAM fino a 2 Tbyte - 280W TDP
2) Ryzen Threadripper PRO 3975WX - 32 core e 64 thread con frequenze da 3,5 a 4,2 GHz - 144 MB di cache - 128 piste PCIe 4.0 - Supporto RAM fino a 2 TB - 280W TDP
3) Ryzen Threadripper PRO 3955WX - 16 core e 32 thread con frequenze da 3,9 a 4,3 GHz - 72 MB di cache - 128 piste PCIe 4.0 - Supporto RAM fino a 2 TB - 280W TDP
4) Ryzen Threadripper PRO 3945WX - 12 core e 24 thread con frequenze da 4 a 4,3 GHz - 70 MB di cache - 128 piste PCIe 4.0 - Supporto RAM fino a 2 TB - 280W TDP

Lenovo ThinkStation P620

Annunciata insieme con i Threadripper PRO e in collaborazione con AMD, la workstation di casa Lenovo è di fatto la prima in assoluto a sfruttare una CPU con 64 core fisici su un unico socket.

Oltre ai processori, Lenovo ha aggiunto altri componenti di alto livello, come il supporto per due schede grafiche professionali dedicate NVIDIA Quadro RTX 8000 o quattro GPU RTX 4000 che possono gestire fino a 16 monitor indipendenti.

Lenovo ThinkStation P620 supporta fino a 1 TB di memoria RAM e fino a 20 TB di storage interno con SSD M.2 e hard disk tradizionali.
La connettività comprende il supporto 10 GbE, porte USB 3.2 e WiFi 6. Completano la configurazione un'unità ottica, un lettore di schede di memoria e le varie uscite audio.


La Lenovo ThinkStation P620 sarà disponibile a settembre con un prezzo di partenza di 4.599 dollari.

AMD e Lenovo presentano un sistema avanzato basato su Ryzen Threadripper PRO