1550 Letture
AMD presenta il processore Threadripper 3990X a 64 core fisici

AMD presenta il processore Threadripper 3990X a 64 core fisici

AMD lancia sul mercato il più potente processore per il settore HEDT: Ryzen Threadripper 3990X.

AMD ha annunciato la disponibilità sul mercato del primo processore al mondo con 64 core pensato per il settore HEDT (High-End Desktop), il nuovo Ryzen Threadripper 3990X.

Era solo questione di tempo perché AMD annunciasse un processore a 64 core che tra l'altro mantiene il prezzo di circa 62 dollari per core, come il "fratello minore" Threadripper 3970X. Grazie alla tecnologia simultaneous multithreading (SMT), i core logici diventano ben 128 per un processore progettato per usi altamente professionali, basato su processo litografico a 7 nm di TSMC e architettura Zen 2.

I core lavorano a una frequenza base pari a 2,9 GHz mentre in modalità turbo si riescono a toccare i 4,3 GHz. Ovviamente il TDP non poteva non essere elevato: in questo caso si sale fino a 280W, valore tutt'altro che trascurabile anche se i processori HEDT di alcune serie Intel si spingono ancora più in alto.

AMD presenta il processore Threadripper 3990X a 64 core fisici

Un altro aspetto da rimarcare è la disponibilità di ben 88 piste PCIe 4.0 nel nuovo Threadripper 3990X (gli attuali Ryzen per sistemi desktop si fermano a 24) oltre ai 4 canali di memoria RAM supportati. Usando schede madri con 8 slot per le memorie RAM, si potranno montare un totale di 256 GB.
Va detto che AMD, nonostante abbia deciso di supportare le memorie di tipo ECC, ha deciso di rimuovere il supporto per i moduli di memoria registered (detti anche buffered): così facendo, un processore che teoricamente potrebbe supportare 1 TB di RAM può ora supportare solo fino a 256 GB.




I Threadripper 3990X saranno anche "overcloccabili" senza limitazioni anche se, visto anche il prezzo (3.990 dollari), sono pochi gli utenti che si cimenteranno in questo tipo di attività.


Utilizzare tutti i 128 core logici non sarà comunque facile in Windows: di questo bisogna tenerne conto. I vari core risulteranno suddivisi in due gruppi da 64, come se fosse un PC con due socket, configurazione che inizialmente potrebbe dare qualche problema livello software. In ogni caso, per ottenere il massimo dal Threadripper 3990X si dovrà usare l'edizione Enterprise di Windows 10.

AMD presenta il processore Threadripper 3990X a 64 core fisici