martedì 2 febbraio 2021 di 1395 Letture
Accordo tra Ford e Google: dal 2023 Android su tutti i veicoli del produttore statunitense

Accordo tra Ford e Google: dal 2023 Android su tutti i veicoli del produttore statunitense

Android sarà la colonna portante del sistema di infotainment Ford che potrà essere utilizzato senza neppure collegare uno smartphone. Il costruttore statunitense sceglie inoltre Google Cloud, per i prossimi sei anni, come fornitore preferito per le soluzioni volte alla gestione dei dati, per l'intelligenza artificiale e per il machine learning.

Ford e Google hanno annunciato oggi una partnership strategica i cui primi effetti saranno, entro pochi anni, l'introduzione di Android su tutti i veicoli della casa automobilistica statunitense.
L'intesa prevede che a partire dal 2023 milioni di veicoli a marchio Ford e Lincoln di tutte le fasce di prezzo possano utilizzare Android insieme con le app e i servizi integrati di Google.

Oggi le vetture Ford supportano Android Auto mediante la connessione del cavo USB al sistema di infotainment; presto, grazie a Sync 4, arriverà la possibilità di attivare la modalità wireless: Android Auto Wireless, cos'è e come funziona. Come potrebbe diventare per tutti.

Grazie all'accordo con Google, però, Ford si spinge ancora più avanti e decide di implementare il sistema operativo Android direttamente "in auto". Non solo. Il costruttore USA potrà appoggiarsi alle soluzioni per la gestione dei dati, l'intelligenza artificiale e il machine learning messe a disposizione da Google Cloud. Per i prossimi anni, quindi, Google Cloud sarà il fornitore preferito da Ford.


Nella nota diramata dalle due aziende si fa presente che grazie a Google Assistant gli potranno tenere gli occhi sulla strada e le mani sul volante utilizzando i comandi vocali per dare indicazioni al veicolo; con Google Maps, che verrà automaticamente configurato come sistema di navigazione principale, i conducenti potranno raggiungere più velocemente la loro destinazione grazie alle informazioni sul traffico in tempo reale, al cambio del percorso in automatico, ai consigli sulla scelta della corsia e altro ancora; con Google Play si avrà accesso alle app preferite per ascoltare musica, podcast, audiolibri e altro ancora. Tutte le app Android risulteranno ottimizzate e integrate per l'uso a bordo del veicolo.

Tutto questo si può già fare oggi con Android Auto: la differenza, però, è che con Android che sarà la piattaforma usata dal sistema di infotainment Ford non sarà più necessario collegare uno smartphone.


Il sistema rimarrà comunque ancora compatibile con Apple CarPlay e Ford continuerà ad offrire il supporto per Amazon Alexa.

La stretta di mano è importante per entrambe le società ma Google mette a segno una bella vittoria: Ford si unisce infatti a Volvo, General Motors e Renault-Nissan-Mitsubishi nella scelta del sistema operativo dell'azienda di Mountain View per la gestione del sistema di infotainment.

Accordo tra Ford e Google: dal 2023 Android su tutti i veicoli del produttore statunitense - IlSoftware.it