6523 Letture

Aggiornamento a Windows 10 forzato? Era un errore

Nelle scorse ore non si contavano le segnalazioni degli utenti di Windows 7 e Windows 8.1 che lamentavano una presunta "forzatura" da parte di Microsoft. Come spiegato nell'articolo Evitare Windows 10: Microsoft lo rende più difficile in molti hanno visto comparire un messaggio che informava sull'imminente installazione di Windows 10 come aggiornamento.

Fino a l'altro ieri, infatti, Windows 10 veniva proposto esclusivamente come aggiornamento facoltativo e la procedura di upgrade poteva essere eventualmente avviata nel momento ritenuto più opportuno da ciascun utente.
Ci sono infatti situazioni in cui l'aggiornamento a Windows 10 non può essere immediatamente applicato, soprattutto in forza di incompatibilità hardware o, più frequentemente, di tipo software con il nuovo sistema operativo: Compatibilità Windows 10 con i vecchi programmi. Cosa c'è da sapere.


Microsoft ha adesso confermato che l'attivazione della procedura di aggiornamento a Windows 10, contestata da molti utenti nella giornata di ieri, è stato un errore.
L'aggiornamento a Windows 10, insomma, è apparso erroneamente - in Windows 10 - così come fosse un pacchetto di aggiornamento obbligatorio.

Per chi volesse posticipare l'aggiornamento a Windows 10, restano comunque pienamente validi i suggerimenti presentati nell'articolo Evitare Windows 10: Microsoft lo rende più difficile.

Aggiornamento a Windows 10 forzato? Era un errore - IlSoftware.it