2231 Letture
Amazon presenta Honeycode: per aiutare chi non è sviluppatore a creare applicazioni

Amazon presenta Honeycode: per aiutare chi non è sviluppatore a creare applicazioni

Cos'è e come funziona Honeycode, nuovo strumento di Amazon AWS per facilitare lo sviluppo di applicazioni evolute anche da parte di coloro che non posseggono particolari competenze in fatto di programmazione. Gratuito per chi ha esigenze limitate.

La divisione cloud di Amazon ha appena annunciato Honeycode, un nuovo servizio pensato per aiutare chi non è in possesso di conoscenze in fatto di programmazione a sviluppare applicazioni.
L'obiettivo è evidentemente quello di rendere fruibile Amazon Web Services (AWS) da una platea più ampia di utenti rafforzando la leadership rispetto a Google e Microsoft.

Honeycode propone una pratica interfaccia visuale che può essere utilizzata per realizzare applicazioni in grado di assolvere i compiti più diversi. Amazon, per esempio, ha mostrato la possibilità di creare un meccanismo utile per programmare le attività da svolgere, gli impegni, i lavori da eseguire e per tracciare i clienti.
L'azienda ne ha parlato in questo comunicato sottolineando l'approccio semplificato allo sviluppo di applicazioni web che Honeycode è in grado di assicurare.


Amazon presenta Honeycode: per aiutare chi non è sviluppatore a creare applicazioni

Il nuovo servizio è gratuito a patto che sia utilizzato da un massimo di 20 utenti per gestire non più di 2.500 righe di dati nel foglio elettronico parte integrante di Honeycode.

Amazon ha inoltre rivelato che clienti AWS di lunga data quali Slack e SmugMug sono tra i primi in assoluto ad avere in programma di ricorrere all'utilizzo del nuovo servizio.
Per il momento Honeycode può essere usato selezionando in AWS in un'unica "regione": nelle prossime settimane sarà verosimilmente esteso anche agli altri data center.

Maggiori informazioni e la pagina di iscrizione per iniziare a lavorare con Honeycode sono disponibili a questo indirizzo.

Amazon presenta Honeycode: per aiutare chi non è sviluppatore a creare applicazioni