Sconti Amazon
martedì 16 agosto 2022 di 1311 Letture
Android 13 disponibile: si parte con i Google Pixel

Android 13 disponibile: si parte con i Google Pixel

Le principali novità di Android 13, l'ultima versione del sistema operativo per i dispositivi mobili. Al debutto nei top di gamma dei vari produttori entro fine anno.

Della nuova versione del sistema operativo Google per i dispositivi mobili, Android 13, abbiamo parlato spesso in passato seguendone da vicino lo sviluppo.

A partire da oggi, Google ha iniziato a distribuire Android 13 sui suoi smartphone Pixel. Gli altri sviluppatori che supportano Android sui rispettivi dispositivi abbracceranno la tredicesima release, almeno nel caso dei top di gamma, entro la fine del 2022. Google ricorda i nomi Samsung Galaxy, Asus, HMD (telefoni Nokia), iQOO, Motorola, OnePlus, Oppo, Realme, Sharp, Sony, Tecno, vivo e Xiaomi.

Con Android 13 l'azienda di Mountain View ha ulteriormente migliorato il design Material You introdotto nella precedente versione del sistema operativo.

È stata ad esempio aggiunta la possibilità di personalizzare le app non Google in modo che corrispondano al tema e ai colori impostati: in questo modo il tema Material You più essere utilizzato in maniera diffusa e coerente sul telefono.

L'ultima release di Android ospita anche aggiornamenti per rendere più semplice l'impostazione della lingua in base all'app, integra un lettore multimediale aggiornato e la "modalità riposo" attivabile al momento di andare a dormire.

Sul versante della sicurezza e della privacy, Google ha aggiunto impostazioni di autorizzazione più precise: con Android 13 è ad esempio possibile condividere con le app che richiedono l'accesso alla galleria soltanto foto e video specifici anziché l'intero archivio di contenuti. Il nuovo permesso è destinato a sostituire la meno sicura autorizzazione READ_EXTERNAL_STORAGE che abbiamo infatti in un altro articolo inserito tra i permessi pericolosi, almeno potenzialmente tali.

Android 13, inoltre, cancellerà automaticamente anche la cronologia degli appunti dopo un certo periodo di tempo e l'utente è chiamato a concedere alle app il permesso di visualizzare eventuali notifiche (oggi quest'autorizzazione viene assegnata in modo predefinito).

Tra le tante altre modifiche ricordiamo quella che consente di copiare e incollare i contenuti facilmente sui dispositivi Android e Chromebook, in modo simile agli Appunti universali di Apple originariamente lanciati con iOS 10.

Nella nota di presentazione di Android 13 Google ha voluto parlare delle migliori novità del sistema operativo selezionandone volutamente tredici.

Tra le innovazioni degne di menzione c'è sicuramente il supporto per Bluetooth Low Energy (LE) Audio che tra l'altro utilizza il codec LC3 per trasmettere flussi sonori con una qualità superiore pur usando bitrate più contenuti.


Buoni regalo Amazon
Android 13 disponibile: si parte con i Google Pixel - IlSoftware.it