2283 Letture
Android 8.1 Oreo in versione di anteprima con le API per l'intelligenza artificiale

Android 8.1 Oreo in versione di anteprima con le API per l'intelligenza artificiale

Google porta al debutto una preview di Android 8.1 destinata agli sviluppatori. La versione finale sarà a questo punto rilasciata intorno alla metà di dicembre.

Senza farne menzione alcuna durante la presentazione ufficiale, Google ha aggiunto una "sorpresa" nei suoi nuovi Pixel 2 nella forma di un chip utilizzabile per le applicazioni di intelligenza artificiale: Pixel Visual Core, il SoC per ottimizzare la funzionalità HDR+ già nei Pixel 2.

Il chip Pixel Visual Core (PVC) sarà attivato nei Pixel 2 con il rilascio di Android 8.1 Oreo adesso lanciato in versione di anteprima per gli sviluppatori (la release finale è attesa, a questo punto, per metà dicembre).

Android 8.1 Oreo in versione di anteprima con le API per l'intelligenza artificiale

Esaminando le novità di Android 8.1 quello che balza immediatamente agli occhi è la presenza di nuove API per le reti neurali (battezzate NNAPI, Neural Networks API). Gli sviluppatori di app potranno quindi servirsi direttamente del chip PVC per attivare le abilità addizionali nell'elaborazione e nel riconoscimento automatico del contenuto delle immagini.


Per quanto riguarda le altre novità, d'ora in avanti le applicazioni Android potranno riprodurre al massimo una notifica sonora al secondo; il sistema operativo diventa più veloce sui dispositivi dotati di un ridotto quantitativo di memoria RAM; le app potranno interfacciarsi direttamente con il servizio Safe Browsing di Google su base programmatica.

La beta di Android 8.1 appena messa a disposizione degli sviluppatori è compatibile con i dispositivi Nexus 5X, Nexus 6P, Pixel C, Pixel, Pixel XL, Pixel 2 e Pixel 2 XL.

Android 8.1 Oreo in versione di anteprima con le API per l'intelligenza artificiale - IlSoftware.it