mercoledì 16 dicembre 2020 di 2477 Letture
Android Auto Wireless, cos'è e come funziona. Come potrebbe diventare per tutti

Android Auto Wireless, cos'è e come funziona. Come potrebbe diventare per tutti

Facciamo il punto su Android Auto Wireless ovvero sulla possibilità di collegare il proprio smartphone con il sistema di infotainment della vettura senza usare il cavo USB.

Fino a qualche tempo fa Google utilizzava l'appellativo Android Auto anche per l'omonima applicazione installabile sui dispositivi mobili. Lo scorso anno, invece, l'azienda di Mountain View ha deciso per il "cambio di rotta": Android Auto sarà una piattaforma integrata con i sistemi di infotainment dei vari produttori di autoveicoli così come con alcuni impianti stereo "aftermarket" mentre non verrà più messa a disposizione come app a sé stante sugli smartphone (Android Auto: Google abbandonerà l'app per smartphone).

Collegando lo smartphone Android 6.0 Marshmallow o versioni successive via cavo USB con il sistema di infotainment della vettura sarà possibile visualizzare sul suo schermo le applicazioni più utili installate sul telefono.
Android Auto le mostrerà usando un formato studiato appositamente per evitare distrazioni mentre si è alla guida. Il vantaggio è però quello di avere a disposizione tutte le funzionalità principali disponibili sullo smartphone tramite lo schermo touch installato sul cruscotto dell'auto.


Sugli smartphone Android 10 e successivi l'app Android Auto è già presente mentre nelle precedenti release del sistema operativo dovrà essere installata manualmente.

Android Auto Wireless, cos'è e come funziona. Come potrebbe diventare per tutti

Se i requisiti minimi per utilizzare Android Auto con cavo USB non sono affatto esigenti ad oggi resta ancora praticamente impossibile collegarsi in modalità wireless.
Android Auto Wireless sarà in futuro molto comodo perché permetterà di portare le applicazioni installate su Android nel sistema di infotainment della vettura senza collegare alcun cavo. Una volta effettuata la configurazione iniziale, non appena si entrerà nell'abitacolo si potranno immediatamente utilizzare dallo schermo touch della vettura tutte le proprie app Android in modalità senza fili, senza la necessità di passaggi addizionali.

Requisiti per l'utilizzo di Android Auto Wireless


Google indica che per l'utilizzo di Android Auto Wireless è necessario rispettare uno dei seguenti tre requisiti:

  • Disporre di un qualsiasi smartphone con Android 11 e rete Wi Fi sui 5 GHz
  • Avere uno smartphone Google o Samsung con Android 10
  • Utilizzare uno smartphone Samsung Galaxy S8, Galaxy S8+ o Note 8 con Android 9

In aggiunta, però, è fondamentale che anche il sistema di infotainment dell'auto o lo stereo siano a loro volta compatibili con Android Auto Wireless.
Ad oggi Google non indica alcun modello di vetture disponibili sul mercato sulle quali sia utilizzabile Android Auto Wireless. Basta fare riferimento a questa pagina: le vetture compatibili con Android Auto Wireless dovrebbero riportare un asterisco accanto al nome. Gli unici prodotti sui quali è possibile attivare Android Auto Wireless sono alcuni impianti stereo.

A parte gli smartphone Google e Samsung cui viene fatto esplicito riferimento, ad oggi sono ancora pochi i dispositivi mobili aggiornati ad Android 11. La situazione è comunque destinata a cambiare nel corso del 2021 quando i principali produttori rilasceranno i loro aggiornamenti.

Si potrà attivare Android Auto Wireless sulle vetture che oggi non lo consentono

Impossibile dare una risposta di carattere generale. Ciò dipende dalle singole case automobilistiche e dalle versioni dei sistemi di infotainment installate su ciascun veicolo. Alcuni produttori, inoltre, non sono soliti aggiornare i loro sistemi di infotainment da una major release a quella successiva preferendo orientarsi su una modifica dell'intero hardware. Né l'assistenza ufficiale né gli utenti più "smanettoni" potrebbero quindi riuscire ad aggiornare correttamente a una versione del sistema di infotainment con supporto integrato per Android Auto Wireless.


Al momento una delle poche (ma in questo caso economiche) soluzioni per portare Android Auto Wireless sui sistemi di infotainment che non lo supportano direttamente si chiama AAWireless.
Si tratta di un piccolo box di dimensioni compatte (5x5x3 cm) che da un lato si collega via cavo USB alla vettura (può quindi essere lasciato sempre in auto) e dall'altro offre un'interfaccia Bluetooth per l'accoppiamento con lo smartphone. In questo modo è possibile attivare Android Auto Wireless anche quando non permesso dal sistema presente sulla vettura.

Android Auto Wireless, cos'è e come funziona. Come potrebbe diventare per tutti

Il progetto AAWireless ha debuttato sulla piattaforma di crowdfunding Indiegogo.
Al momento le scorte di magazzino sono già terminate ma la disponibilità generale è fissata per febbraio 2021, mese a partire dal quale inizieranno davvero le vendite su scala globale.

Gli ideatori di AAWireless spiegano che il dispositivo funziona con la maggior parte dei sistemi di infotainment ma non escludono che con alcuni modelli di vetture possano verificarsi dei problemi (vengono comunque distribuiti aggiornamenti per risolvere eventuali difficoltà).


AAWireless costa 46 euro più spese di spedizione anche se il prezzo che verrà praticato a febbraio prossimo potrebbe variare.
Sembra inoltre che alcune case automobilistiche stiano valutando di proporre un accessorio simile ai clienti interessati.

Android Auto Wireless, cos'è e come funziona. Come potrebbe diventare per tutti - IlSoftware.it