3687 Letture
Apple ha confermato di limitare le prestazioni degli iPhone più vecchi

Apple ha confermato di limitare le prestazioni degli iPhone più vecchi

La società guidata da Tim Cook ha ammesso di ridurre le performance di iPhone 7, 6, 6s e SE per scongiurare spegnimenti improvvisi dovuti all'utilizzo di batterie non più affidabili. Ma non sarebbe meglio informare gli utenti del comportamento di iOS e suggerire la sostituzione della batteria?

Se, ultimamente, avete avuto la sensazione di disporre di un iPhone 7, 6, 6s e SE improvvisamente divenuto molto lento sappiate che non siete i soli.
Il problema è stato segnalato da molti possessori di un melafonino che si sono riversati sui social, sui forum ufficiali e su Reddit per "denunciare" il comportamento "sospetto" del telefono.

Le segnalazioni sono state fatte proprie dall'autore dell'"app benchmark" Geekbench che ha stabilito come sia proprio Apple a ridurre le prestazioni degli iPhone più datati per scongiurare l'improvviso spegnimento dei terminali e aumentare la durata della batteria: Geekbench: c'è una correlazione tra gli aggiornamenti di iOS e le prestazioni ridotte degli iPhone.

Apple ha confermato di limitare le prestazioni degli iPhone più vecchi

In queste ore Apple ha dovuto confermare le conclusioni del report pubblicato sul sito di Geekbench. "Il nostro obiettivo è quello di offrire ai nostri clienti la migliore esperienza d'uso", ha commentato la Mela ammettendo di aver applicato una serie di interventi su iOS per prolungare l'autonomia delle batterie più vecchie, con tanti cicli di ricarica "sulle spalle".

Con l'intento di scongiurare improvvisi spegnimenti degli iPhone, quindi, e per preservare l'elettronica del dispositivo, Apple ha effettivamente limitato le prestazioni dei suoi device.
In particolare, iOS ha dapprima limitato le performance di picco degli iPhone 6, iPhone 6s e iPhone SE per poi, più di recente, come confermato da Apple, applicare la stessa modifica anche sugli iPhone 7 (con il rilascio di iOS 11.2).


Nonostante le critiche, Apple ha in programma di utilizzare il medesimo approccio, in futuro, anche con gli iPhone più recenti.


Da parte nostra, ci sentiamo di osservare che se da un lato il comportamento di iOS permette di scongiurare improvvisi spegnimenti del telefono, dall'altro ha l'effetto di indurre l'utente ad acquistare un nuovo dispositivo quando il problema potrebbe essere risolto semplicemente sostituendo e smaltendo correttamente la vecchia batteria.

Si sa quanto l'"obsolescenza programmata" contribuisca ad aggravare il quantitativo di rifiuti RAEE che devono essere quotidianamente gestiti. Perché, allora, non visualizzare un messaggio all'utente, possessore di un iPhone, informandolo dell'accaduto - della limitazione prestazionale imposta - e dell'opportunità di limitarsi ad acquistare una nuova batteria?

Apple ha confermato di limitare le prestazioni degli iPhone più vecchi - IlSoftware.it