27054 Letture

Backup & Recovery 2012: mettere al sicuro i propri dati creando un'immagine di dischi e partizioni

Prodotto e distribuito da Paragon Software, Backup & Recovery ha tra le sue caratteristiche principali quella di offrire la possibilità di effettuare backup completi del sistema senza abbandonare Windows. Questa particolare caratteristica è offerta anche dalla versione gratuita del programma che vi presentiamo in questo nostro servizio. Backup & Recovery è capace di creare un vero e proprio "file d'immagine" contenente una copia speculare del contenuto di interi dischi fissi o di singole partizioni. Il file di backup così generato può essere salvato non solo su unità locali, esterne o di rete ma anche sulla medesima partizione oggetto d'intervento, possibilità - quest'ultima - non molto comune tra i software per il "disk imaging" distribuiti in forma gratuita.

Paragon Backup & Recovery può essere considerato un vero e proprio software di "disk imaging": il file d'immagine generato dal programma, infatti, non ospita solamente i file creati dall'utente (documenti, file personali e così via) ma anche l'esatta struttura delle cartelle, le informazioni riguardo la collocazione dei file, i rispettivi attributi. Nel caso in cui il sistema dovesse mostrare, quindi, segni di instabilità, è possibile ripristinare, in qualunque momento, il contenuto dell'immagine creata in precedenza.


Va sottolineato, inoltre, come per il ripristino Backup & Recovery non offra solo il programma operante in Windows ma permetta di utilizzare un CD ROM di boot basato su Linux oppure su DOS. Inserendo tale supporto all'accensione del personal computer, si potrà così ripristinare un file d'immagine anche in situazioni di emergenza ossia nel caso in cui il sistema operativo installato non dovesse risultare più avviabile. La creazione di un supporto di avvio basato su Windows PE (ved. questo articolo e questo materiale) non è possibile utilizzando la versione free del programma.

Paragon Backup & Recovery 2012 Free consente anche di utilizzare la cosiddetta "Backup capsule", un'area nascosta all'interno del disco fisso all'interno della quale si potrà decidere di salvare gli archivi di backup. Una "capsula di backup" può essere creata, ad esempio, sotto forma di partizione a sé stante: il suo contenuto potrà essere utilizzato nel momento in cui il file system della partizione ove è installato il sistema operativo dovesse malauguratamente danneggiarsi. Per scongiurare i rischi di una rimozione accidentale della partizione "Backup capsule", questa viene automaticamente resa nascosta e quindi inaccessibile da parte del sistema operativo e delle applicazioni installate. Ovviamente, l'impiego della "capsula di backup" non mette al riparo dalle perdite di dati che potrebbero verificarsi nel caso di danni "fisici" al disco fisso. Se si ha a cuore della "salute" dei propri documenti e dei propri lavori è quindi indispensabile salvare i backup anche in altre locazioni.

L'utilizzo di Backup & Recovery è gratuito in ambiti non commerciali previa registrazione su questa pagina web (sito ufficiale di Paragon). Nell'e-mail che si riceverà nel giro di qualche minuto cliccando sul pulsante Submit, saranno indicati il “product key” ed il numero di serie necessari per lo “sblocco” del programma:

Tali dati debbono essere inseriti durante l'installazione del programma sul personal computer:

Dopo aver cliccato sul pulsante OK, verrà avviata l'installazione vera e propria del programma. Non appena compariranno, in Windows Vista ed in Windows 7 le richieste d'installazione dei driver correlati al funzionamento di Backup & Recovery 2012 Free, si dovrà fare clic sul tasto Installa:

Backup & Recovery 2012 Free è compatibile con tutte le versioni di Windows (Windows 2000 SP4, Windows XP, Windows Vista e Windows 7), siano esse a 32 o 64 bit.

Tra le funzionalità più interessanti vi è quella che permette di configurare dei backup periodici del sistema: Backup & Recovery 2012 Free può operare in maniera autonoma facendosi carico di creare una copia di sicurezza di tutti i dati più imporanti. Si tratta di una caratteristica che introduce nel prodotto di Paragon la ben nota filosofia "set-and-forget" ovvero "configura e dimentica": la funzionalità che consente il backup ciclico, insomma, vivrà una vita propria non interferendo con le altre operazioni svolte da parte dell'utente e fornendo un'ancora di salvezza nel caso in cui Windows dovesse presentare dei problemi di funzionamento.

Backup & Recovery 2012 Free consente anche di utilizzare dei potenti filtri per evitare che nel file d'immagine, creato servendosi del programma, siano inseriti dati irrilevanti.
Il software permette anche di ridimensionare una partizione durante l'operazione di ripristino ed integra gli strumenti di base per la creazione, la cancellazione ed il ridimensionamento delle partizioni oltre ai meccanismi per il controllo degli errori eventualmente presenti sul disco.

Dopo l'installazione, avviando il software, Backup & Recovery propone una finestra di benvenuto attraverso la quale è possibile accedere agli strumenti di backup e di ripristino così come ad una serie di utilità accessorie:

In particolare, cliccando sulla voce Tools, si avranno a disposizione i comandi per gestire il contenuto delle immagini di backup (Transfer files consente di spostare e copiare qualunque file da e verso gli archivi creati servendosi di Backup & Recovery), per accedere alla creazione guidata della "capsula di backup" (una speciale partizione nascosta all'interno della quale si potranno memorizzare gli archivi di backup) e per generare un supporto d'avvio (chiavetta USB o CD/DVD di boot).

Per impostazione predefinita, Backup & Recovery 2012 Free propone un'interfaccia semplificata: chi volesse tornare all'impostazione più tradizionale, è sufficiente che faccia clic sul link "Open advanced interface" posto in calce alla finestra principale dell'applicazione.
Così facendo si accederà ad una finestra che mostra graficamente la struttura dei dischi fissi collegati al personal computer. Nella colonna di sinistra del programma, sono riassunte le operazioni che si possono compiere: backup di un disco o di una partizione, ripristino del contenuto di un archivio di backup generato in precedenza, creazione del CD di avvio o "recovery media" (Recovery media builder), controllo della validità del disco di ripristino (Check recovery discs) e dell'integrità di un file d'immagine (Check archive integrity), accesso alla funzionalità per il trasferimento dei file da e verso gli archivi prodotti con Backup & Recovery (Transfer files).

Facendo riferimento, invece, alla scheda Scheduled tasks si potrà programmare l'effettuazione automatica dei backup e verificare le operazioni al momento configurate per essere eseguite su base periodica.


Chi preferisse tornare all'impostazione semplificata, può optare per l'utilizzo delle procedure passo-passo cliccando sul pulsante "Express mode": dopo qualche istante di attesa, Backup & Recovery 2012 Free visualizzerà la finestra principale proposta in precedenza.

Il software di Paragon, sebbene permetta di creare una copia di sicurezza di interi dischi e partizioni, integra anche alcune ottimizzazioni studiate per rendere più rapido il processo di creazione del file d'immagine. Backup & Recovery, ad esempio, effettuerà il backup esclusivamente delle aree contenenti dati e salterà i dati temporanei presenti sul disco fisso come il file di paging.


  1. Avatar
    Michele Nasi
    04/01/2012 17:29:07
    La versione free consente di creare backup completi o differenziali.
  2. Avatar
    carlomagno13
    04/01/2012 17:16:34
    Ma il programma di Paragon consente i backup differenziali e incrementali? Grazie. Helios.
Backup & Recovery 2012: mettere al sicuro i propri dati creando un'immagine di dischi e partizioni - IlSoftware.it