6949 Letture
Bloccare icone sul desktop di Windows e ripristinarne la posizione

Bloccare icone sul desktop di Windows e ripristinarne la posizione

Due programmi gratuiti e portabili (non necessitano di installazione) per ripristinare le configurazione delle icone sul desktop di Windows. ReIcon supporta anche la riga di comando.

Il desktop di Windows per molti diventa lo strumento più "gettonato" per conservare collegamenti, cartelle, documenti e file che si utilizzano spesso.
Cliccando con il tasto destro su un'area libera del desktop quindi scegliendo Visualizza, Disponi icone automaticamente, il sistema operativo allineerà tutte le icone al lato sinistro dello schermo e le disporrà in verticale senza però un ordine ben preciso.

Bloccare icone sul desktop di Windows e ripristinarne la posizione

Attivando Disponi icone automaticamente, le icone non potranno più essere spostate liberamente sullo schermo ma soltanto all'interno delle colonne create da Windows.

Molti utenti sono però soliti raggruppare le icone per tipologia sul desktop in aree ben distinte l'una dall'altra, distribuendole sull'intera area utile dello schermo.
Come fare per memorizzare la posizione delle icone ed evitare di ritrovarle sparse ovunque senza la collocazione ragionata che si fosse scelta in precedenza?


Non c'è infatti cosa più fastidiosa di apprendere che le icone del desktop non si trovano più nella loro posizione originale, ad esempio perché il sistema è stato utilizzato ad altri utenti o dopo un cambio della risoluzione video.

Innanzi tutto, bisognerà disattivare Disponi icone automaticamente, decidere la dislocazione delle icone quindi servirsi di programmi gratuiti come DesktopOK e ReIcon.

Entrambi funzionano allo stesso modo: permettono di creare una "fotografia" della configurazione delle icone sul desktop per ripristinare la posizione delle icone in caso di necessità. DesktopOK viene costantemente aggiornato mentre ReIcon lo è stato per l'ultima volta nel 2018, anche se funziona perfettamente ancora oggi anche con Windows 10.
ReIcon ha il vantaggio di supportare la riga di comando: in questo modo è possibile ad esempio richiedere il ripristino della configurazione delle icone su base programmatica, creando un collegamento nella cartella di esecuzione automatica oppure servendosi della finestra Utilità di pianificazione.

Dopo aver avviato DesktopOK, cliccando su Salva, si potrà subito salvare la posizione di tutte le icone sul desktop.

Bloccare icone sul desktop di Windows e ripristinarne la posizione

Per impostazione predefinita, DesktopOK salva il file DesktopOK.ini (contenente le coordinate di ciascuna icona) nella cartella %appdata%\DesktopOK.
Dal momento che in precedenza vi abbiamo proposto la versione portabile del software, il suggerimento è quello di estrarre DesktopOK in una cartella di propria scelta (ad esempio C:\DesktopOK) quindi copiarvi il file DesktopOK.ini.
La cartella DesktopOK all'interno di %appdata% potrà poi essere rimossa.

In caso di necessità, basterà avviare DesktopOK e cliccare su Ripristina per reimpostare la corretta posizione delle icone sul desktop di Windows.
Il programma consente di memorizzare più layout ai quali, cliccando sul pulsante a destra di Elimina nella barra degli strumenti, si potrà assegnare un nome esplicativo.

Di default DesktopOK rimarrà in esecuzione (la sua icona sarà visualizzata nella traybar) in modo da poter mettere l'utente nelle condizioni di usare la funzionalità di salvataggio automatico della posizione delle icone (menu Opzioni, Salvataggio automatico, Abilita questa funzione). Per chiudere completamente il programma, bisognerà cliccare su Esci.

Sempre dal menu Opzioni, spuntando le voci Avvia sempre minimizzato e Avvia DesktopOK con Windows, si potrà fare in modo che l'applicazione venga automaticamente eseguita a ogni ingresso in Windows. Non solo. Facendo clic su un backup della configurazione del desktop quindi scegliendo Usa questo file per ripristino all'avvio di Windows si chiederà a DesktopOK di reimpostare la posizione delle icone ogni volta che si avvierà il PC.

Bloccare icone sul desktop di Windows e ripristinarne la posizione

Un programma altrettanto gratuito come ReIcon funziona allo stesso modo.


Bloccare icone sul desktop di Windows e ripristinarne la posizione

Il secondo pulsante della barra degli strumenti di ReIcon permette di memorizzare la posizione delle icone sul desktop mentre il primo di ripristinarla.

In aggiunta, digitando ReIcon_x64.exe /r /ID id (dove id va sostituito con l'identificativo del backup creato con il programma; ultima colonna in ReIcon), si può richiedere da riga di comando il ripristino della configurazione delle icone sul desktop.
L'eseguibile ReIcon_x64.exe va usato sui sistemi Windows a 64 bit, altrimenti c'è ReIcon.exe.

Per eseguire l'operazione di ripristino all'avvio di Windows, basta creare un nuovo collegamento nella cartella Esecuzione automatica di Windows. Indipendentemente dalla versione di Windows in uso, basta premere la combinazione di tasti Windows+R quindi digitare shell:startup e premere il tasto Invio.

Nella finestra che apparirà, bisognerà indicare Nuovo, Collegamento e come percorso del collegamento immettere quanto segue:


C:\ReIcon\ReIcon_x64.exe /r /ID id

Bloccare icone sul desktop di Windows e ripristinarne la posizione

A id dovrà essere sostituita la stringa identificativa corrispondente al backup da ripristinare; bisognerà inoltre verificare di aver indicato il percorso corretto.
In questo modo, a ogni riavvio di Windows, ReIcon ripristinerà automaticamente la corretta posizione di tutte le icone.

Bloccare icone sul desktop di Windows e ripristinarne la posizione