66581 Letture

Cavi ethernet: differenze e caratteristiche

I collegamenti di rete realizzati adoperando un cavo ethernet sono normalmente più veloci ed introducono latenze inferiori rispetto alle connessioni realizzate in modalità wireless (i.e. WiFi). La scelta dei cavi ethernet per cablare la rete locale si rivela importante quando ci si trovasse a scambiare grandi quantitativi di dati fra i vari sistemi oppure da e verso server NAS.
In questi casi, un cavo ethernet vecchio ed una scheda di rete non "ultimo grido" possono costituire un collo di bottiglia.
Difficilmente, invece, possono rappresentare una limitazione anche nel caso in cui si utilizzassero connessioni in fibra ottica. Anche i vecchi cavi ethernet Cat-5, infatti, consentono di muovere dati a 10/100 Mbps (Fast Ethernet).

I cavi ethernet, tutti dotati di connettore RJ-45, sono suddivisi in diverse categorie (Cat-5, Cat-5e, Cat-6, Cat-6a, Cat-7, Cat-7a) che permettono di raggiungere velocità di trasferimento dati più elevate riducendo la diafonia (crosstalk in inglese) ovvero le interferenze fra gli elementi che compongono il cavo, soprattutto su lunghe distanze.


Differenze e caratteristiche dei cavi ethernet

Cat-5 Sono i cavi ethernet che consentono di raggiungere velocità di trasferimento dati più contenute (10/100 Mbps) con una larghezza di banda pari a 100 Mhz.

Cat-5e Categoria di cavi che ha le stesse caratteristiche della precedente categoria eccezion fatta per un processo costruttivo migliorato, tale da ridurre al minimo il problema della diafonia.
Possono assicurare un trasferimento dati fino a 1 Gbps.

Cat-6 e Cat-6a Utilizzando router moderni e schede di rete di ultima generazione, utilizzando cavi ethernet Cat-6 e Cat-6a si può arrivare ad effettuare trasferimenti dati, in locale, fino a 10 Gbps. Ovviamente tutto l'hardware installato all'interno della propria rete locale dovrà essere adeguato ma senza un cavo capace di trasferire dati ad una velocità oltre 1 Gbps (125 MB/s) non si potranno mai raggiungere queste velocità.

Riconoscere i cavi ethernet che si stanno utilizzando è molto semplice: la categoria di appartenenza è stampata sul cavo stesso e i cavi Cat-6 sono più spessi rispetto a quelli di categorie inferiore.

Cavi ethernet: differenze e caratteristiche

Cavi UTP non schermati consentono di raggiungere lunghezze fino a 100 metri ma sono meno adatti per il passaggio nelle forassiti murali o in zone poste all'aperto.
In tali situazioni sono da preferirsi cavi ethernet STP che sono schermati per ridurre al minimo gli effetti delle interferenze elettromagnetiche.


Cavi ethernet: differenze e caratteristiche - IlSoftware.it