Sconti Amazon
giovedì 19 gennaio 2023 di 3079 Letture
ChatGPT API: cosa sono e quali le differenze con le API OpenAI

ChatGPT API: cosa sono e quali le differenze con le API OpenAI

OpenAI sta per lanciare le API ChatGPT, per interagire con il chatbot e il modello generativo dalle proprie applicazioni e progetti.

Il chatbot ChatGPT non ha bisogno di presentazioni ed è diventato uno dei temi sui quali ultimamente si discute di più. ChatGPT ha raggiunto il traguardo di 1.000.000 di utenti in soli 5 giorni dal lancio per far segnare numeri esplosivi nelle settimane a seguire.

Certo, ChatGPT commette errori, talvolta evidenzia comportamenti anomali ma rappresenta un vero e proprio cambio di paradigma nel modo con cui interagiamo e interagiremo con le informazioni.

Abbiamo dedicato un intero articolo al funzionamento di ChatGPT e ai modelli generativi che sono destinati a essere sempre più protagonisti.

OpenAI, l'organizzazione senza scopo di lucro che si occupa anche dello sviluppo di ChatGPT, ha annunciato l'imminente arrivo delle API (Application Programming Interface) che consentiranno agli sviluppatori di tutto il mondo di interfacciarsi con ChatGPT dai rispettivi progetti.

Le ChatGPI API sono un insieme di procedure che permettono al programmatore di comunicare con il chatbot senza passare per l'applicazione Web.

L'API di ChatGPT aprirà l'accesso alle funzionalità del modello, come la generazione e la comprensione del linguaggio naturale: ciò renderà più facile per gli sviluppatori integrare le funzionalità di ChatGPT nelle loro applicazioni e servizi senza dover addestrare e mantenere propri modelli linguistici di grandi dimensioni.

Per richiedere l'accesso in anteprima all'API di ChatGPT è possibile compilare questo modulo: non tutte le domande inoltrate verranno automaticamente accettate e soddisfatte da OpenAI.

La nuova ChatGPT API va ad affiancarsi alla API OpenAI che gli interessati possono utilizzare già da tempo registrando un account utente.

L'API OpenAI permette di creare un'applicazione basata sull'intelligenza artificiale in pochi minuti, senza la necessità di conoscere a fondo vari linguaggi di programmazione, i modelli o la matematica delle IA.

OpenAI fornisce credito gratuito a chi registra un account e diversi modelli tra i quali scegliere: capacità, tempi di risposta e costi variano a seconda del modello. Davinci è il più capace e costoso perché può generare contenuti e idee mentre quelli più economici sono ad esempio più adatti per attività di classificazione.

Esempi di possibili interazioni con GPT-3 e le OpenAI API sono presentati nella documentazione ufficiale: ChatGPT API dovrebbe funzionare in maniera molto simile con la differenza che il chatbot utilizza la più recente versione del modello generativo (GPT-3.5).


Buoni regalo Amazon
ChatGPT API: cosa sono e quali le differenze con le API OpenAI - IlSoftware.it