2434 Letture
Chip Intel AMD: ecco i primi dati relativi ai processori realizzati in collaborazione tra le due aziende

Chip Intel AMD: ecco i primi dati relativi ai processori realizzati in collaborazione tra le due aziende

Cominciano ad apparire online alcune indiscrezioni circa le caratteristiche dei chip nati dalla collaborazione tra Intel e AMD: i primi tre modelli dovrebbero chiamarsi Core i7-8705G, Core i7-8706G e Core i7-8809G.

Dopo la conferma dell'inusuale collaborazione tra Intel e AMD per la realizzazione di un chip basato su CPU Coffee Lake di ottava generazione e GPU Radeon (Intel e AMD si alleano per creare un chip per notebook prestazionali, iniziano ad arrivare i primi dettagli sui modelli che saranno immessi sul mercato.

Chip Intel AMD: ecco i primi dati relativi ai processori realizzati in collaborazione tra le due aziende

Tutti contraddistinti dalla lettera "G" in fondo al nome, le sigle dei nuovi processori Intel-AMD dovrebbero essere le seguenti: Core i7-8705G, Core i7-8706G and Core i7-8809G. Al momento si parla quindi di tre CPU anche se l'elenco potrebbe non essere esaustivo.


Stando alle prime indiscrezioni, le frequenze di clock dovrebbero essere comprese tra 3,1 in modalità base e 4,1 GHz in modalità turbo; si tratterà, inoltre, di processori dotati di quattro o di otto core fisici.

Chip Intel AMD: ecco i primi dati relativi ai processori realizzati in collaborazione tra le due aziende

La memoria HBM2 dovrebbe funzionare a 700 oppure 800 MHz mentre le frequenze della GPU dovrebbero essere ricomprese tra 1.011 e 1190 MHz.

In alcuni presunti test di questi chip Core H, le prestazioni grafiche dovrebbero porsi tra le performance ottenibili con una Radeon RX 560 e una RX 570.

Ciò che è ancora da verificare è le ragioni per cui Intel abbia deciso di iniettare denaro nelle case della rivale AMD anche se è palese come Nvidia stia causando non pochi grattacapi alla società di Santa Clara in ambito datacenter.
Più semplicemente, Intel potrebbe ritenere che questi chip "G" - realizzati molto probabilmente ricorrendo a un processo costruttivo 14nm+ o 14nm++ - permettano di "variare" il già pingue catalogo dell'azienda.
Va detto, infine, che i chip nati dalla collaborazione con Intel saranno comunque un'alternativa e quindi, di fatto, un rivale per le stesse APU di AMD.


Chip Intel AMD: ecco i primi dati relativi ai processori realizzati in collaborazione tra le due aziende - IlSoftware.it