2389 Letture
Chrome 77 porta al debutto un gestore per la riproduzione di contenuti multimediali

Chrome 77 porta al debutto un gestore per la riproduzione di contenuti multimediali

Con la versione 77 del browser di Google è stato introdotto un nuovo strumento che consente di gestire la riproduzione di qualunque contenuto caricato nelle varie schede aperte usando un unico pulsante.

Con il rilascio di Chrome 77 Google non ha soltanto corretto vulnerabilità di sicurezza o applicato alcune modifiche relativamente all'interfaccia (i certificati digitali EV non vengono più mostrati usando una soluzione grafica differente; la pagina Home, che per default viene visualizzata quando si apre una nuova scheda, può essere adesso adattata alle proprie necessità cliccando su Personalizza in basso a destra) ma ha anche introdotto alcune novità peraltro un po’ nascoste.

Ieri abbiamo parlato della Modalità lettura (Modalità lettura in Google Chrome: cos'è e come funziona) mentre oggi è la volta di una funzionalità che permette di attivare una barra per la gestione dei flussi multimediali riprodotti in qualunque delle schede aperte.

Già da tempo Chrome indica con il simbolo di un piccolo altoparlante le schede che stanno riproducendo contenuti audio: in questo modo è facile identificarle.


Chrome 77 porta al debutto un gestore per la riproduzione di contenuti multimediali

Digitando però chrome://flags/#global-media-controls nella barra degli indirizzi quindi ponendo su Enabled l'impostazione Global Media Controls, si può far apparire nel browser di Google un'icona (raffigurante il pulsante Play) ogniqualvolta una o più schede riproducessero qualche contenuto multimediale.

Chrome 77 porta al debutto un gestore per la riproduzione di contenuti multimediali

Cliccando su tale pulsante, a destra della barra degli indirizzi di Chrome è possibile interrompere la riproduzione, passare da una "traccia" all'altra e verificare soprattutto che cosa si sta ascoltando.

Chrome 77 porta al debutto un gestore per la riproduzione di contenuti multimediali