2396 Letture
Chrome App, il progetto giunge al capolinea

Chrome App, il progetto giunge al capolinea

Google non supporterà più le Chrome App: si sapeva già da tempo ma adesso la società di Mountain View ha messo nero su bianco le date per il ritiro definitivo.

Con una nota apparsa sul blog di Chromium (vedere questa pagina), Google ha confermato che dal mese di marzo 2020 sul Chrome Web Store non verrà più accettata la pubblicazione di nuove Chrome App per arrivare a dicembre 2020 quando le stesse applicazioni non saranno più supportate su Windows, Linux e macOS. A giugno 2022, poi, le Chrome App non potranno essere più né installate né utilizzate in Chrome OS.

Il progetto Chrome App è nato nel 2013 e mirava a rendere il browser di Google in grado di eseguire applicazioni più potenti e complesse rispetto alle applicazioni web. Le Chrome App erano e sono installabili in modalità packaged oppure hosted.

Nel primo caso le app possono offrire caratteristiche molto simile a quelle di un programma desktop nativo, interagire direttamente con i dispositivi hardware e accedere alle unità di memorizzazione locali. Le Chrome App hosted, invece, poggiano il loro funzionamento su un file "manifest" che contiene l'URL utile per richiamare l'applicazione oltre a una serie di dettagli sul loro funzionamento. Queste ultime sono soggette alle normali restrizioni alle quali debbono sottostare tutte le pagine web caricate con il browser.


Da un lato, anche soppesando le problematiche di sicurezza introdotte dall'utilizzo di app packaged, Google ha deciso che da giugno 2021 cesserà di supportare anche API sulle quali si era investito tanto in passato: NaCl, PNaCl e PPAPI.
E le Chrome App hosted muoiono anche in virtù della "sovrapposizione" con il concetto di PWA (Progressive Web App), con i siti e le applicazioni web che possono essere aperte anche dal menu Start del sistema operativo sembrando programmi nativi, private come sono degli elementi dell'interfaccia propri del browser.
Come si vede in questi articoli, sia Google che Microsoft stanno puntando tanto su PWA tanto che tutte le principali app delle due aziende sono compatibili con la nuova filosofia.

L'accantonamento delle Chrome App non avrà alcun impatto sul supporto delle estensioni per Chromium e Chrome che continueranno ad essere installabili e utilizzabili come fatto fino ad oggi.

Categorie
Chrome App, il progetto giunge al capolinea