Sconti Amazon
martedì 25 ottobre 2022 di 2310 Letture
Chrome non supporterà più Windows 7 e Windows 8.1 da febbraio 2023

Chrome non supporterà più Windows 7 e Windows 8.1 da febbraio 2023

Google conferma che gli utenti di Windows 7 e Windows 8.1 non riceveranno più gli aggiornamenti del browser Chrome a partire dalla release 110, prevista per inizio febbraio 2023.

Microsoft non supporta più Windows 7 da metà gennaio 2020: a partire da quella data la società di Redmond non ha rilasciato aggiornamenti di sicurezza mensili per il suo storico sistema operativo. Ci sono state alcune eccezioni in questi tre anni solamente per quei problemi a elevata criticità che Microsoft ha ritenuto potessero essere sfruttati per lanciare attacchi informatici su larga scala.

Le imprese che non erano ancora in grado di abbandonare il sistema operativo e hanno preferito continuare a usare Windows 7, hanno potuto beneficiare del programma a pagamento chiamato ESU (Extended Security Updates) che terminerà a metà gennaio 2023 con il rilascio delle ultime patch di sicurezza.

E se 0patch annuncia il supporto di Windows 7 fino al 2025 con il rilascio di aggiornamenti di sicurezza non ufficiali, Google conferma che Chrome abbandonerà il supporto per Windows 7 e Windows 8.1 a partire dall'inizio di febbraio 2023.

La scelta di Google non è casuale: l'azienda di Mountain View ha evidentemente deciso di estendere il supporto di Chrome per Windows 7 lungo tutta la durata del programma Microsoft ESU. Inoltre, anche Windows 8.1 viene ritirato da Microsoft a gennaio 2023 con un messaggio a tutto schermo che già è stato fatto comparire sui sistemi dei (pochi) utenti che ancora utilizzano questo sistema operativo.

Google spiega che Chrome 110 sarà l'ultima versione del sistema operativo compatibile sia con Windows 7 che con Windows 8.1. Il suo rilascio è al momento previsto per il 7 febbraio 2023 anche se la data potrebbe variare.

Gli utenti delle versioni di Windows non più supportate vengono a questo punto esortati ad aggiornare a una successiva versione (Windows 10 o Windows 11) oppure a passare a un altro sistema operativo. Sempre che la configurazione hardware lo permetta, è addirittura possibile passare da Windows 7 a Windows 11 gratis "riciclando" il vecchio Product Key.

È possibile sfruttare anche la procedura supportata da Microsoft per aggiornare Windows 7 a Windows 10 con il Media Creation Tool: basta cliccare su Scarica ora lo strumento e scegliere Aggiorna ora per passare da Windows 7 a Windows 10. I file dell'installazione corrente di Windows 7 sono oggetto di backup automatico nella cartella Windows.old.


Buoni regalo Amazon
Chrome non supporterà più Windows 7 e Windows 8.1 da febbraio 2023 - IlSoftware.it