2371 Letture
Chromecast con Google TV, in Italia dal 15 ottobre. Ecco le sue principali caratteristiche

Chromecast con Google TV, in Italia dal 15 ottobre. Ecco le sue principali caratteristiche

Presentata la versione 2020 di Chromecast che non è più una semplice chiavetta ma un dispositivo che somiglia a un TV box, almeno in termini di caratteristiche. In arrivo il servizio di streaming Google TV e l'integrazione con Stadia. Diventa possibile installare le app direttamente dal Play Store.

Nel corso di un evento di lancio appena conclusosi, Google ha presentato l'ultima versione di Chromecast. Nessuna sorpresa rispetto a quanto già si sapeva, anche perché alcune catene delle granda distribuzione statunitense avevano già posto il nuovo prodotto sugli scaffali ancor prima della presentazione ufficiale.

Fin qui conosciuta con il nome in codice Sabrina, la nuova chiavetta Chromecast del 2020 è la prima a integrare una variante del sistema operativo Android TV e a consentire l'installazione diretta delle app attraverso il Play Store.

Il dispositivo è stato presentato usando l'appellativo Chromecast con Google TV: quest'ultimo è un nuovo servizio di contenuti on-demand che debutterà quest'anno su diversi dispositivi, non ancora confermati. L'unico per il momento compatibile è il Chromecast appena svelato.
Curioso che sia stato recuperato il nome Google TV: si tratta infatti della denominazione scelta anni fa per la prima versione del sistema operativo noto come Android TV.


Chromecast con Google TV, in Italia dal 15 ottobre. Ecco le sue principali caratteristiche

Sul nuovo Chromecast si possono comunque installare direttamente le app di Netflix, Hulu, Disney+, YouTube e Google Play Movies oltre a tante altre, non solo quelle incentrate sullo streaming multimediale. Sarà assicurato anche il supporto per la piattaforma di gaming Stadia ma la novità non arriverà prima del 2021.

Sarà interessante verificare se, come avviene nel caso di Android, gli utenti avranno la possibilità di installare le app da store alternativi e utilizzare file APK.


Chromecast con Google TV, in Italia dal 15 ottobre. Ecco le sue principali caratteristiche

Non è più necessario usare smartphone e tablet per controllare il funzionamento di Chromecast ma si potrà gestire il dispositivo anche soltanto servendosi del telecomando fisico incluso nella confezione (dotato di controllo vocale grazie al supporto di Google Assistant).
Il nuovo telecomando dispone dei controlli di base e di due pulsanti per l'accesso diretto alle piattaforme: uno per Google TV, un altro per accedere a Netflix. Non sappiamo se sarà possibile configurarli per accedere ad altri servizi ma, in ogni caso, il nome del servizio è stampato su entrambi i pulsanti.

Il nuovo Chromecast poggia il suo funzionamento su un processore quad-core AMLogic S905X2 ed è contraddistinta da un design leggermente diverso, di forma ovale.

Al solito, anche Chromecast 2020 si collega al TV tramite una porta HDMI, è alimentata via USB e si collega alla rete locale in modalità WiFi.
Il nuovo dispositivo supporta la gestione e lo streaming di contenuti 4K anche in HDR ponendosi allo stesso livello della precedente generazione Chromecast Ultra e dell'offerta di altri produttori.

Tutto indica che il futuro dei dispositivi Chromecast consisterà nell'abbandono dell'approccio classico seguendo l'impostazione da utilizzata da Amazon con i suoi Fire TV Stick.

Il nuovo dispositivo Google sarà acquistabile in Italia dal prossimo 15 ottobre al prezzo di 69,99 euro in varie colorazioni. Chromecast 2020 è comunque prenotabile già da oggi cliccando qui.

I più scaricati del mese

Chromecast con Google TV, in Italia dal 15 ottobre. Ecco le sue principali caratteristiche