1035 Letture
Cloud gaming: anche Google permetterà lo streaming dei videogiochi con Stadia

Cloud gaming: anche Google permetterà lo streaming dei videogiochi con Stadia

Google lancia la sfida ai principali concorrenti con Stadia, il nuovo servizio che permetterà di accedere ai videogiochi in streaming da qualunque dispositivo. Inizialmente a 1080p e 4K 60 fps per poi arrivare alla risoluzione 8K e 120 fps.

In molti conoscono il servizio per lo streaming di videogiochi attraverso la rete Internet realizzato da NVidia (Geforce Now): Nvidia certificherà i router pronti per il cloud gaming.
All'inizio dell'anno avevamo ipotizzato che il cloud gaming sarebbe stato uno dei temi più "gettonati" nel corso di quest'anno: Cosa ci riserva il 2019 in campo tecnologico: alcune novità in arrivo.

Anche Google scende in campo con il suo nuovo servizio Stadia: esso permette di effettuare lo streaming dei principali titoli dai server dell'azienda verso qualunque client, indipendentemente dalla sua tipologia e fattore di forma (PC, notebook, smartphone, tablet e TV). In questo modo qualunque dispositivo, anche se dotato di una configurazione hardware mediocre (ma di una connessione performante) può accedere a videogiochi notoriamente complessi.


Google Stadia permette infatti la trasmissione di contenuti 4K a 60 fps con supporto HDR; un aspetto, quest'ultimo, che aiuta a migliorare significativamente la qualità del risultato finale rispetto ai servizi concorrenti.

Google commercializzerà anche il suo controller per i videogiochi: esso si collegherà direttamente ai server dell'azienda di Mountain View appoggiandosi alla connessione WiFi del router oppure via Bluetooth con il dispositivo col quale è accoppiato.

Cloud gaming: anche Google permetterà lo streaming dei videogiochi con Stadia

I tecnici dell'azienda hanno comunicato che verranno utilizzati 7.500 border router in modo da ottimizzare l'esperienza di utilizzo di Stadia e velocizzare le prestazioni migliorando la latenza, a seconda della precisa posizione geografica di ciascun utente.


Per lo streaming dei videogiochi 4K a 60 fps Google indica come necessaria una connessione a banda larga da almeno 25 Mbps; in futuro l'idea è di supportare anche la risoluzione 8K e arrivare fino a 120 fps.

Cloud gaming: anche Google permetterà lo streaming dei videogiochi con Stadia

La collaborazione con AMD ha permesso di realizzare GPU "personalizzate" per Google da installare nei suoi data center: il chip progettato e fornito dall'azienda di Sunnyvale dovrebbe permettere il raggiungimento di 10,7 TeraFLOPS contro i 4,2 TeraFLOPS della PS4 Pro e i 6 TeraFLOPS di potenza della Xbox One X.
Ogni istanza di Stadia utilizzerà un processore x86 "custom" a 2,7 GHz affiancato da 16 GB di memoria RAM.

Al momento non si conoscono i prezzi per l'accesso a Stadia; si sa solamente che il servizio arriverà dapprima in Europa e negli Stati Uniti, durante l'estate prossima.

Cloud gaming: anche Google permetterà lo streaming dei videogiochi con Stadia