5937 Letture
Collegamenti Android: cosa sono e come si usano

Collegamenti Android: cosa sono e come si usano

Tenendo premuto sull'icona delle app Android installate sul dispositivo mobile è possibile non soltanto accedere alle informazioni sull'applicazione e configurare l'utilizzo dei widget ma anche accedere ai collegamenti. Cosa sono e come si usano.

Tutti sanno cosa sono i widget Android: si tratta di speciali elementi interattivi che possono arricchire l'interfaccia grafica del sistema operativo e che permettono di attivare funzionalità accessorie. In Android buona parte delle applicazioni permettono di attivare dei widget e visualizzarli nella schermata Home.
Nell'articolo Orologio widget: visualizzare data e ora, meteo, calendario e altre informazioni su Android abbiamo visto che cosa sono i widget Android e quali sono i più utili.

Ovviamente è bene non esagerare con il numero dei widget visualizzati nella schermata Home: essi infatti sono di fatto applicazioni Android che vengono mantenute costantemente in esecuzione. Seppure nella schermata principale di Android, i widget sono "mini-app" che però richiamano una porzione delle "applicazioni madre".
Avere sempre in esecuzione molti widget significa occupare molta memoria in più e rallentare le performance generali del dispositivo mobile: vedere Ottimizzazione sistema Android: quali i passaggi da porre in campo.
È quindi bene tenere sempre sotto controllo il quantitativo di memoria RAM occupata e le app che ne consumano di più.

Creare collegamenti a un'applicazione o un sito Internet è invece un'ottima cosa per richiamare dalla schermata iniziale dello smartphone Android le pagine web che si usano più spesso in mobilità. La procedura da seguire con Google Chrome è semplicissima: una volta aperti un'applicazione web o il sito d'interesse, è sufficiente selezionare Aggiungi a schermata Home dal menu principale del browser, come spiegato nell'articolo Google Chrome per Android: trucchi e segreti.

Collegamenti Android: cosa sono e come si usano

Gli sviluppatori stanno tuttavia finalmente cominciando ad aggiungere alle rispettive app Android il supporto per i collegamenti.
Provate a tenere premuto sulle app di Google come YouTube, Keep, Drive, Foto, Maps, Duo, Chrome, Play oppure su The Fork, su Telegram, su WhatsApp, su eBay, su Microsoft Outlook, su Amazon Prime Video e altre ancora.
In alcuni casi, oltre alle icone Widget e Informazioni app che, rispettivamente, permettono di accedere ai widget disponibili per l'applicazione selezionata e a tutti i dati relativi applicazione (notifiche, autorizzazioni richieste, spazio occupato, dati utilizzati, uso della batteria,...) con i due pulsanti per disinstallare completamente e per terminare l'app in caso di problemi, possono essere mostrati collegamenti a funzionalità ben specifiche.


Collegamenti Android: cosa sono e come si usano

Google Keep, ad esempio, mostra i collegamenti Android per creare una nuova nota o un nuovo elenco, per aggiungere una foto o una nuova nota audio; in Drive ci sono i comandi per cercare file, scattare una foto e salvarla sul cloud, caricarla online; su Foto c'è una funzione "Mi sento fortunato" per accedere alle vecchie raccolte fotografiche e per liberare velocemente spazio prezioso (Google Foto, app per gestire i propri archivi e crearne il backup); Maps permette di attivare la navigazione verso casa o il posto di lavoro; mantenendo premuto sull'app del Play Store si può accedere alla schermata Le mie app; WhatsApp e Telegram consentono di contattare con un tap i contatti con i quali "si messaggia" più di frequente; Outlook di creare velocemente una nuova email o un nuovo evento nonché di consultare il calendario (Outlook per Android: tutto ciò che c'è da sapere per gestire email e calendari); tenendo premuto sull'icona di The Fork si possono trovare subito i ristoranti vicini, accedere alle prenotazioni e consultare la lista dei preferiti.


Collegamenti Android: cosa sono e come si usano

Al momento non c'è alcuna strategia per sapere a priori quali app fanno uso dei collegamenti Android: l'unico modo per scoprire l'esistenza dei collegamenti e tenere premuto sull'icona mostrata nella schermata principale del telefono Android o nel cosiddetto app drawer ossia l'elenco completo delle applicazioni installate. I collegamenti sono supportati in Android 7.1 Nougat e versioni successive.


Collegamenti Android: cosa sono e come si usano